Tesla Model 3 sorprende Porsche e Audi

La piattaforma della Tesla Model 3 avrebbe impressionato Porsche e Audi a tal punto che avrebbero deciso di rivedere i piani di sviluppo delle loro auto.

Le Tesla Model 3 hanno sorpreso Porsche e Audi. Le nuove “piccole” auto elettriche dell’azienda americana sono ufficialmente sbarcate in Europa. Lo stesso Elon Musk si è recato in Europa per sovrintendere il loro debutto ufficiale. L’arrivo delle Model 3 ha generato anche un certo nervosismo tra le aziende automobilistiche europee che hanno iniziato ad investire nel settore elettrico. In particolare, Porsche e Audi sarebbe rimaste molto impressionate dal costo delle auto americane in rapporto alla tecnologia applicata.

I costruttori europei, infatti, hanno provveduto ad effettuare quello che si chiama “reverse engineering“. Sostanzialmente hanno acquistato un’auto e l’hanno smontata per verificarne le caratteristiche tecniche e costruttive. Trattasi di una prassi assolutamente comune tra i costruttori di auto e non solo. Anzi, già diversi mesi fa, quando la Model 3 era disponibile ancora solamente in America, alcuni costruttori europei riuscirono a metterci le mani sopra per valutarne le specifiche e già allora rimasero positivamente impressionati. Secondo il sito tedesco Manager Magazin, Porsche e Audi che stanno lavorando assieme su di una nuova piattaforma dedicata alle auto elettriche, hanno dovuto decidere di rivederla perché il costo era troppo alto rispetto a quello che Tesla sta facendo con le Model 3.

La piattaforma denominata Premium Platform Electric (PPE) è stata presentata quasi due anni fa e dovrebbe essere pronta intorno al 2020 o al 2021. Secondo il rapporto, questa piattaforma sarebbe arrivata a costare 3 mila euro di troppo e che quindi le due società hanno dovuto rivederla per contenere i costi e riuscire a realizzare autovetture competitive per il segmento delle auto elettriche. Inoltre, il prezzo delle batterie è l’elemento che incide maggiormente nei costi di un’auto elettrica e in questo particole settore, Tesla è leader assoluta.

Secondo il rapporto, Porsche e Audi potrebbero far ritardare il lancio della piattaforma PPE per renderla maggiormente competitiva con l’obiettivo di riuscire a realizzare auto elettriche in grado di competere con le Model 3. Il rapporto evidenzia, sempre sul capito costi, come il progetto e-tron non stia raggiungendo gli obiettivi previsti, risultando eccessivamente costoso.

Tesla con la Model 3 ha fatto quindi un eccellente lavoro nel realizzare un prodotto particolarmente ottimizzato a livello tecnico. Probabilmente, sarà grazie alla spinta data da questa autovettura che in Europa si faranno i maggiori passi in avanti dal punto di vista tecnico per la realizzazione di auto elettriche che non siano esclusivamente di fascia premium.

Tutta questa cautela da parte di Porsche e Audi è ben giustificata. In America, la Tesla Model 3 ha sbaragliato la concorrenza anche delle auto tradizionali e sicuramente Porsche e Audi non vogliono trovarsi nella condizione di dover rincorrere il brand americano nei prossimi anni.

Ti potrebbe interessare
Comunicazioni wireless affidabili grazie ai moduli XBee
Smart Home

Comunicazioni wireless affidabili grazie ai moduli XBee

Al fine di assicurare il corretto funzionamento di un ambiente che si serva di tecnologie di tipo domotico è evidente come sia opportuno garantire la possibilità di trasmettere informazioni tramite un protocollo di comunicazione wireless, ovvero senza l’ausilio di fili. I moduli XBee possono contribuire allo scopo. Si tratta di moduli conformi allo standard IEEE