QR code per la pagina originale

Galaxy S10, Samsung conferma tre caratteristiche

Ricarica wireless inversa, stabilizzazione ottica per la fotocamera frontale e lettore di impronte ad ultrasuoni sono tre novità dei Samsung Galaxy S10.

,

Ieri il produttore coreano aveva pubblicato un teaser per confermare l’annuncio dello smartphone pieghevole durante l’evento Unpacked 2019 di San Francisco. Oggi sul canale YouTube di Samsung Vietnam sono apparsi tre brevi video che svelano altrettante caratteristiche dei Galaxy S10, ovvero la ricarica wireless inversa, la stabilizzazione ottica per la fotocamera frontale e il lettore di impronte ad ultrasuoni.

Ricarica wireless inversa

Gli attuali Galaxy S9/S9+ integrano batterie da 3.000 e 3.500 mAh con supporto alla ricarica senza fili. I nuovi modelli, probabilmente Galaxy S10 e S10+, supporteranno anche la tecnologia PowerShare. Il nome indica la possibilità di ricaricare altri Galaxy S10 semplicemente mettendo in contatto le parti posteriori. Il video conferma la ricarica wireless inversa e il possibile incremento della capacità (3.500 mAh per S10 e 4.000 mAh per S10+).

Stabilizzazione ottica

Nel secondo video si vede invece la parte frontale dello smartphone. Nella descrizione ci sono riferimenti alla fotocamera 4K e alle “vibrazioni”, quindi si prevede la possibilità di registrare video a risoluzione 4K con la fotocamera frontale, sfruttando la stabilizzazione ottica. Non sono note le specifiche di sensori e obiettivi, ma non sembrano esserci dubbi sul numero di fotocamere: una per il Galaxy S10e e due per i Galaxy S10/S10+. In tutti i casi ci sarà un piccolo foro nello schermo Infinity-O.

Lettore di impronte in-display

Il terzo e ultimo video conferma la presenza di un lettore di impronte digitale in-display ad ultrasuoni. Questo sensore, probabilmente sviluppato da Qualcomm, offre una velocità e accuratezza superiori alle soluzioni ottiche. Sarà quasi certamente integrato nei Galaxy S10 e S10+, mentre il Galaxy S10e avrà un lettore tradizionale sul lato destro.