QR code per la pagina originale

Amazon Prime Now per le startup italiane

Amazon ha lanciato un programma dedicato alle piccole aziende italiane dell’agroalimentare per offrire loro l'opportunità di promuovere i loro prodotti.

,

Amazon ha lanciato il programma “Start-up e piccoli produttori” per Prime Now. L’iniziativa è dedicata alle aziende dell’agroalimentare che soddisfino almeno due dei requisiti seguenti: la società deve essere costituita da non più di 5 anni, avere un fatturato dell’ultimo esercizio inferiore ai 10 milioni di euro e vendere prodotti 100% italiani, con produzione in Italia.

Il programma “Start-up e piccoli produttori” sarà un’opportunità in più per le piccole aziende italiane di promuovere e far conoscere le proprie eccellenze alimentari ai clienti Prime di Milano, usufruendo del servizio di consegna di Prime Now in 1 ora o in finestre a scelta di 2 ore, sette giorni su sette. Un trampolino di lancio notevole per incrementare così le proprie vendite ed usufruire di un servizio di consegna veloce.

I produttori e startup che parteciperanno al programma avranno a disposizione tre settimane di presenza su Prime Now nella città di Milano, e un pacchetto marketing per avere visibilità sul sito Prime Now e sulla app Prime Now. Durante le tre settimane, il fornitore potrà monitorare l’apprezzamento dei propri prodotti da parte dei clienti Prime Now attraverso una serie di metriche marketing e commerciali (es. vendite per singola referenza, trend settimanali) messe a sua disposizione Al termine del periodo di visibilità valuterà con Amazon se proseguire la vendita su Prime Now.

Prime Now è il servizio di consegne ultra veloce di Amazon attivo dalle 8 di mattina a mezzanotte, sette giorni su sette, con oltre 20.000 referenze che includono anche prodotti freschi e surgelati, frutta e verdura bio, bevande refrigerate e molto altro.

I clienti di Prime Now a Milano avranno da subito l’opportunità di provare le eccellenze di diversi piccoli produttori e startup italiani.

Fonte: iPressLive • Immagine: Jonathan Weiss via Shutterstock