Microsoft, sensore per le impronte nei tasti

Microsoft brevetta una tastiera in cui ha collocato il sensore per le impronte digitali direttamente all’interno del tasto Windows.

Microsoft continua a sviluppare nuove idee per i suoi futuri prodotti. Garantire un accesso sicuro al computer è oggi importante e la casa di Redmond ha già ideato tastiere con il sensore per le impronte digitali e dispositivi Surface dotati di riconoscimento del volto. Secondo un ultimo brevetto ottenuto di recente dal gigante del software, in futuro, il sensore per le impronte digitali potrebbe essere spostato direttamente all’interno del tasto Windows.

Attualmente, i sensori per le impronte sono collocati in uno spazio dedicato o sul tasto di accensione/spegnimento del computer. Il brevetto di Microsoft consentirebbe ai sensori di essere combinati con i tasti esistenti sulla tastiera. Trattasi di una soluzione che permetterebbe di risparmiare spazio prezioso per realizzare tastiere più compatte e comode da utilizzare. Sensori che dialogherebbero direttamente con Windows Hello, una soluzione di Windows 10 che Microsoft ha implementato con l’obiettivo di rendere l’accesso ai PC più sicuro e per eliminare l’uso di scomode password.

Microsoft, sensore per le impronte nei tasti delle tastiere
USPTO

Il brevetto potrebbe quindi anticipare la futura conformazione delle tastiere di cui potrebbero essere dotati i nuovi modelli della famiglia Surface che arriveranno sul mercato nei prossimi anni.

Trattandosi, comunque, di brevetti, è anche possibile che l’idea rimanga chiusa nei cassetti delle scrivanie degli ingegneri di Microsoft. Solo nel corso dei prossimi mesi, quando arriveranno nuovi prodotti della casa di Redmond, sarà quindi possibile scoprire se questo brevetto ha trovato una qualche applicazione pratica oppure no.

Ti potrebbe interessare