QR code per la pagina originale

Streaming video: Apple vuole gli Emmy e gli Oscar

Per la sua piattaforma di streaming video, Apple starebbe già pensando alle strategie per conquistare premiazioni come gli Emmy e gli Oscar.

,

Mancano ancora diversi giorni alla presentazione della piattaforma di streaming di Apple, con un appuntamento previsto per il prossimo 25 marzo. Eppure il gruppo di Cupertino pare sia già al lavoro per raggiungere un importante traguardo: quello degli Emmy e degli Oscar. Secondo quanto riferito da Bloomberg, infatti, la società starebbe già organizzando degli screening per conquistare l’accesso alle premiazioni.

Secondo quanto riferito, Apple avrebbe già assunto degli specialisti in strategie di promozione, affinché le proprie produzioni originali conquistino le attenzioni dei vari premi internazionali. Lo scorso anno, ad esempio, sembra che il gruppo sia riuscito ad assumere un personaggio di spicco precedentemente in Walt Disney, proprio a questo scopo. Ancora, la società starebbe organizzando degli screening privati in quel di Hollywood, destinati agli addetti ai lavori, affinché gli show vengano considerati per eventuali nomination.

Come già noto, la società di Apple Park ha investito oltre un miliardo di dollari nella produzione di show originali, con la collaborazione di personaggi di spicco come J.J. Abrams, Jennifer Aniston, Reese Witherspoon, Steve Carell e molti altri. Ancora, il gruppo ha stretto una partnership con la regina statunitense dei talk show: Oprah Winfrey.

La piattaforma di streaming di Cupertino verrà probabilmente presentata il prossimo 25 marzo, ma al momento non giungono notizie in merito all’effettiva disponibilità e ai listini per l’abbonamento. È molto probabile che l’accesso venga reso possibile inizialmente negli Stati Uniti, per poi estendersi nelle altre nazioni mondiali nel corso dell’anno. La concorrenza sul mercato, tuttavia, è molto intensa: la mela morsicata si deve infatti confrontare con Netflix, Hulu e Amazon Prime Video. Non resta che attendere la fine del mese, di conseguenza, per scoprire tutte le novità per l’intrattenimento domestico volute dal gruppo californiano.

Fonte: Bloomberg • Via: MacRumors • Immagine: Baona via iStock