QR code per la pagina originale

Huawei Mate X riceve il certificato CE per il 5G

Il Mate X, primo smartphone pieghevole di Huawei, ha ricevuto la certificazione CE per il 5G, quindi si avvicina la commercializzazione in Europa.

,

Dopo aver ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui quello di “Best New Connected Mobile Device” al recente Mobile World Congress 2019 di Barcellona, lo Huawei Mate X ha ottenuto la prima certificazione CE al mondo per il 5G da TÜV Rheinland. Ciò apre ufficialmente le porte alla commercializzazione dello smartphone pieghevole in Europa.

TÜV Rheinland, noto ente di certificazione tedesco, ha seguito l’intero processo di certificazione CE, requisito obbligatorio per l’importazione e la vendita dei prodotti nell’Unione Europea. I prodotti con certificazione CE sono conformi a tutte le normative in vigore e pertanto possono essere distribuiti in Europa. Lo Huawei Mate X rispetta dunque tutti i criteri e le regolamentazioni in ogni fase del processo produttivo, dal design allo sviluppo dello smartphone. In particolare sono stati superati i test relativi a radiofrequenza (RF), compatibilità elettromagnetica (EMC), sicurezza e tasso di assorbimento specifico (SAR).

Galleria di immagini: Huawei Mate X, le immagini

Lo smartphone pieghevole di Huawei integra il modem Balong 5000 che supporta allo stesso tempo le tecnologie 2G, 3G, 4G e 5G. Il modem è il primo al mondo compatibile con gli standard SA (Standalone) e NSA (Non-Standalone), quindi supporta sia le future infrastrutture 5G che le esistenti infrastrutture 4G. Inoltre, Balong 5000 è il primo modem ad aver ottenuto la certificazione per la velocità in download di 4,6 Gbps nella banda Sub-6GHz. Il modem è dotato di quattro set di antenne 5G, nascoste nel corpo pieghevole del Mate X, che garantiscono una trasmissione del segnale 5G potente e stabile.

Bruce Lee, Vice Presidente della divisione smartphone di Huawei Consumer Business Group, ha dichiarato:

Rispetto alla generazione precedente, i prodotti e la tecnologia 5G sono più complessi. Le certificazioni 5G che valutano gli standard della tecnologia e dei dispositivi sono in continuo miglioramento, e infatti riuscire a fornire un giudizio sugli smartphone 5G è una sfida senza precedenti. Huawei e TÜV Rheinland, insieme, sono riusciti a fare enormi passi avanti nelle tecnologie necessarie per le certificazioni. In futuro, Huawei continuerà a collaborare con TÜV Rheinland a sostegno della ricerca per tecnologie di certificazione dei prodotti e per portare i terminali 5G sul mercato.

Grazie al primo certificato CE al mondo, la commercializzazione su larga scala degli smartphone 5G da parte di Huawei è destinata a diventare realtà. Purtroppo i prezzi non saranno alla portata di tutti, almeno per due anni. Il Mate X costa infatti 2.299 euro.