QR code per la pagina originale

Nuovo browser Edge sempre più vicino

Microsoft ha rilasciato un'estensione per il nuovo browser Edge basato su Chromium; trattasi del segnale che il debutto è sempre più vicino.

,

Il nuovo browser Edge basato su Chromium è sempre più vicino al rilascio pubblico, almeno per i tester. Microsoft ha reso disponibile per gli Insider un’estensione all’interno del Microsoft Store dedicata proprio al nuovo browser. Questa estensione si chiama “Microsoft Edge Insider” e sostanzialmente permette agli Insider di scoprire tutte le ultime novità sullo sviluppo del browser come le nuove funzionalità, i bug noti, i correttivi apportati e tanto altro ancora.

Da un certo punto di vista, l’estensione sembra essere anche un modo per Microsoft per impostare da remoto le attività per gli Insider per testare alcune specifiche funzionalità del nuovo browser. La pagina dello store afferma che l’estensione è disponibile per Insider che hanno accesso ai canali “canary“, “dev” e “beta“. Trattasi della conferma all’indiscrezione emersa un po’ di tempo fa che evidenziava che lo sviluppo del browser stava proseguendo su più livelli. L’estensione si può installare anche sul vecchio Edge ma offre funzionalità limitate. Possibile, comunque, che in futuro l’estensione possa funzionare solo sul nuovo Edge.

L’arrivo di questa estensione all’interno del Microsoft Store è il chiaro segnale che Microsoft si sta preparando a rilasciare pubblicamente ai tester il nuovo browser. Non esiste, al momento, una data certa ma non dovrebbe mancare molto. Possibile che il rilascio avvenga contestualmente alla prima build di sviluppo di Windows 10 19H2 che arriverà tra non molte settimane dopo il debutto pubblico ad aprile di Windows 10 April 2019 Update.

Trattasi di ipotesi, ovviamente, in quanto nessuno conosce con precisione di piani di Microsoft per lo sviluppo del suo nuovo browser Edge basato su Chromium.

Gli interessati possono comunque già scaricare l’estensione per provare ad installarla sulla versione non ufficiale del browser fatta trapelare online nel corso del weekend.

Fonte: Neowin • Immagine: T.Dallas via Shutterstock