QR code per la pagina originale

WhatsApp, come bloccare gli inviti ai gruppi

WhatsApp finalmente sta rendendo disponibile l'impostazione che permette di decidere se accettare l'invito a un gruppo.

,

WhatsApp sta distribuendo in tutto il mondo una nuova e importante impostazione per l’app, legata agli inviti ai gruppi. Un nuovo strumento, che sarà disponibile gradualmente nelle prossime settimane per tutti, che permette di evitare di essere inseriti in inutili (o dannosi) gruppi senza il proprio consenso. Tutto questo avviene dopo diverse proteste da parte degli utenti, stanchi di essere inseriti di punto in bianco in gruppi WhatsApp di poco interesse.

L’utente può decidere quindi chi può aggiungerlo in un gruppo, oppure disabilitare totalmente la funzione. Attualmente è in fase di distribuzione, ecco come utilizzare questa opzione una volta disponibile: aprire WhatsApp e andare in Impostazioni, poi Account e infine Privacy. Entrando nella scheda Gruppi si possono selezionare alcune opzioni: questa volta l’inserimento in un gruppo coincide con un invito, che l’utente può approvare o meno. Si può anche decidere da chi ricevere gli inviti:

Nessuno: questo previene che i contatti possano aggiungere l’utente a un gruppo senza invito.
Miei contatti: solo i contatti dell’utente possono aggiungerlo a un gruppo senza invito.
Tutti: in questo caso tutti possono aggiungere gli utenti senza invito.

Whatsapp

Insomma in questo modo viene fornita la possibilità di scegliere, soprattuto per le prime due opzioni. La novità è arrivata ora anche perché in India è tempo di elezioni, momento in cui i partiti spingono con la propaganda, soprattutto su WhatsApp. Una impostazione utile anche per non essere trascinati in gruppi a cui non si vuole partecipare, magari in quelli espressamente pensati per vendere prodotti a cui non si è interessati.

Le prossime novità in arrivo per l’app sono l’autenticazione con l’impronta, sempre nell’ottica di miglioramento della privacy, oltre alla Dark Mode, che scurisce tutta l’interfaccia utente.

Fonte: Venturebeat • Immagine: PxHere