QR code per la pagina originale

Aston Martin Rapide E, l’auto di James Bond

Aston Martin Rapide E è la prima auto elettrica del costruttore inglese; sarà probabilmente protagonista del prossimo film di James Bond.

,

Aston Martin ha finalmente portato al debutto la Rapide E, la sua prima auto elettrica che con buona probabilità sarà scelta anche per essere l’auto del prossimo film di James Bond. Lo sviluppo di questo modello ha richiesto molto tempo visto che il primo prototipo era stato mostrato già nel 2015. Finalmente, la versione definitiva è stata svelata al Salone dell’Auto di Shanghai.

In termini di specifiche, la nuova Aston Martin Rapide E dispone di due motori elettrici montati sull’asse posteriore in grado di erogare complessivamente poco più di 610 cavalli ed una coppia “esagerata” di 950 Nm. Tanta potenza che si traduce in una velocità massima di 155 miglia orarie (250 Km/h) ed in un’accelerazione da zero a 60 miglia orarie in meno di 4 secondi. Sul fronte dell’autonomia, la nuova Aston Martin Rapide E dispone di un pacco batteria con architettura a 800 V da 65 kWh. Pacco batteria costituito da 5600 celle cilindriche in formato 18650 agli ioni di litio. Grazie a questa scelta tecnica, il pacco batteria supporta potenze di ricarica in corrente continua da 100 kW. In corrente alternata, invece, Aston Martin dichiara che l’auto elettrica è in grado di ricaricarsi in circa tre ore, cosa che fa pensare alla presenza di un caricatore da 22 kW.

L’autonomia è di circa 200 miglia (320 Km) nel ciclo di omologazione WLTP. Aston Martin evidenzia come le prestazioni siano da vera sportiva e “ripetibili”. Il costruttore inglese ha lavorato molto per consentire di poter sfruttare a fondo la potenza dei motori elettrici senza in incorrere in surriscaldamenti con conseguente taglio della potenza.

Aston Martin Rapide E sarà prodotta in appena 155 esemplari. Gli interessati possono già preordinarla. Il prezzo sarà comunicato su richiesta ma è lecito attendersi una cifra sicuramente molto alta.

Fonte: Electrek • Immagine: Aston Martin