QR code per la pagina originale

Ryzen R1000 a bordo di Atari VCS

Nuovi dettagli sulla rinnovata famiglia AMD Ryzen che potenzierà anche Atari VCS oltre a sistemi di business e IoT.

,

Qualche giorno fa AMD ha annunciato i nuovi SoC Ryzen Embedded R1000, una serie di chip destinata al mercato embedded, poco sotto la famiglia V1000 a 4 core e 8 thread. Il chip è pensato per prodotti che necessitano di consumi e dimensioni ridotte, ad esempio soluzioni di digital signage, IoT e infrastrutture di rete, ma non solo. In cima a tutto ciò c’è la console Atari VCS.

La linea Ryzen Embedded R100 di AMD comprende due CPU, R1505G e R1606G. Entrambe sono dual-core a 4 thread basate su architettura Zen con una GPU Vega integrata. L’R1505G offre un clock CPU di base di 2,4 GHz, un boost clock di 3,3 GHz e un clock GPU di 1 GHz, mentre l’R1606G, con specifiche superiori, offre una base di 2,6 GHz, un boost clock di 3,5 GHz e una GPU da 1,2 GHz. Secondo il comunicato stampa, i SoC montano anche un doppio supporto Ethernet da 10 gigabit, la capacità di pilotare tre display 4K simultanei e un intervallo TDP da 12 a 25 W.

Amd Ryzen Embedded R1000 offre un’opzione convincente per i clienti che desiderano accedere alla potente architettura “Zen” e “Vega” e sono alla ricerca di una soluzione di potenza e prestazioni altamente competitiva – ha affermato Stephen Turnbull, direttore di gestione del prodotto e sviluppo del business presso AMD Embedded Solutions – Ryzen Embedded R1000 è in grado di supportare ambienti multimediali ricchi per i giochi, funzionalità di sicurezza di classe enterprise per edge computing, networking e, soprattutto, introduce una nuova classe di prestazioni fornendo ai clienti compatibilità software e hardware con l’estesa famiglia Ryzen Embedded.

Come anticipato, sarà proprio la console Atari VCS a spingere al massimo le prestazioni dei Ryzen 1000, promettendo un accesso non solo al catalogo rimasterizzato Atari ma anche a videogame di nuova generazione, forse non paragonabili a quelli delle console più famose e vendute ma comunque di ottimo fregio. Ne sapremo di più nella seconda parte dell’anno quando la compagnia dovrebbe finalmente lanciare sul mercato il prodotto.

Immagine: The Verge