QR code per la pagina originale

OnePlus 7 Pro, fotocamere eccezionali

Il OnePlus 7 Pro ha ottenuto un punteggio DxOMark di 111, grazie alla elevata qualità della fotocamera posteriore da 48 megapixel e allo zoom ottico 3x.

,

Oltre allo schermo Fluid AMOLED con refresh rate di 90 Hz, OnePlus ha introdotto un’altra interessante novità con il nuovo top di gamma. Il OnePlus 7 Pro ha infatti tre fotocamere posteriori di elevata qualità, confermata dal punteggio ricevuto dagli esperti di DxOMark Image Labs.

Per la fotocamera principale è stato scelto un sensore Sony IMX586 da 48 megapixel e un obiettivo con apertura f/1.6 e stabilizzazione ottica delle immagini (OIS). Grazie alla “fusione” di quattro pixel adiacenti si ottengono scatti da 12 megapixel con migliori colori, dettaglio e range dinamico. La seconda fotocamera (non considerata nei test) ha un sensore da 16 megapixel e un obiettivo grandangolare con apertura f/2.2. C’è infine una fotocamera con sensore da 8 megapixel e teleobiettivo con zoom ottico 3x e OIS. Sono inoltre presenti il flash dual LED e l’autofocus ibrido (laser+PDAF).

Al termine dei test è stato assegnato un punteggio DxOMark pari a 111 (118 per foto e 98 per video), per cui il OnePlus 7 Pro si posiziona al terzo posto della classifica attuale dietro Huawei P30 Pro (112) e Samsung Galaxy S10 5G (112). Gli esperti francesi affermano che le fotocamere offrono un’esposizione eccellente con buon contrasto in tutte le condizioni di luce e un’ampia gamma dinamica che conserva i dettagli delle alte luci e le ombre nelle scene ad alto contrasto.

Ottimi risultati anche per la registrazione video a risoluzione 4K che sfrutta l’eccellente autofocus. Buona la qualità degli scatti effettuati con lo zoom ottico 3x, ma (ovviamente) inferiore rispetto allo zoom ottico 5x dello Huawei P30 Pro. Il OnePlus 7 Pro è in definitiva un ottimo “camera phone”. Il firmware utilizzato per i test verrà distribuito entro fine mese.

Il punteggio 86 attribuito alla fotocamera frontale da 16 megapixel posiziona invece lo smartphone alle spalle di cinque concorrenti (Samsung Galaxy S10 5G, Samsung Galaxy S10 Plus, Google Pixel 3, Samsung Galaxy Note 9 e Huawei P30 Pro).

Immagine: OnePlus