QR code per la pagina originale

5G, l’Italia tra le migliori in Europa

Italia tra le migliori in Europa per diffusione del 5G, almeno in questa prima fase di sperimentazione; su tutti svetta la Svizzera.

,

Gli operatori di tutto il mondo stanno lavorando sul 5G che rivoluzionerà nei prossimi anni il mondo delle TLC offrendo soluzioni di connettività su rete mobile a banda ultralarga che permetteranno di abilitare una serie di servizi di valore aggiunto oggi altrimenti non usufruibili attraverso le reti 4G. Si pensi ai servizi legati al mondo delle smart city, della videosorveglianza remota, delle auto connesse e di molto altro ancora.

L’Italia è tra i Paesi europei che più si sta muovendo in ottica 5G e potrebbe disporre di un piccolo vantaggio inatteso, almeno all’inizio. Secondo i dati rilevati da Ookla, l’Italia si troverebbe al secondo posto in Europa per la diffusione delle reti 5G. Al primo posto la Svizzera che ha raggiunto già ora un livello di copertura elevatissimo con ben 225 città raggiunte dalle reti di nuova generazione. Un lavoro di sviluppo che ha portato la Svizzera ad essere il primo Paese al mondo per quanto riguarda la diffusione delle reti 5G.

5G, l'Italia tra le migliori in Europa

Ookla (immagine: Ookla).

L’Italia, dunque, per una volta non si troverebbe nelle ultime posizioni come spesso è avvenuto in passato quando si parla di sviluppo di servizi digitali. Merito di questo risultato le sperimentazioni che stanno portando avanti operatori come TIM e Vodafone che da lungo tempo stanno sviluppando le loro reti 5G all’interno di alcune città.

I dati diffusi da Ookla devono comunque essere presi con le pinze. In tutta Europa il 5G è ancora in una fase sperimentale ed è presto per capire come evolverà la sua diffusione. A parte la Svizzera dove il 5G è già stato lanciato, il prossimo Paese in cui il 5G debutterà sarà probabilmente il Regno Unito dove Vodafone UK ha già fatto sapere che lancerà i suoi servizi il prossimo 3 luglio.

Solo tra molti mesi sarà possibile effettivamente capire come procederà la diffusione delle nuove reti di quinta generazione. Nel frattempo, però, l’Italia può sorridere e per una volta può sperare di essere davvero tra le protagoniste della rivoluzione che porterà il 5G.