QR code per la pagina originale

Windows 10 20H1 build 18898 agli Insider: novità

Microsoft ha rilasciato agli Insider la build 18898 di Windows 10 20H1; novità per il Task Manager oltre ad una serie di correttivi.

,

Microsoft ha distribuito agli Insider la nuova build 18898 di Windows 10 20H1. Trattasi dell’ultima versione di sviluppo del futuro grande step funzionale di Windows 10 che sarà rilasciato a tutti gli utenti nel corso della primavera del 2020. Come oramai ampiamente noto a tutti, la casa di Redmond ha iniziato con largo anticipo i test di questa nuova versione del suo sistema operativo.

Il motivo ufficiale è che Microsoft ha bisogno di testare più a lungo alcune cose. La società, però, non ha mai esplicitato esattamente quale siano gli elementi che deve sperimentare con così grande anticipo. Proprio per questo erano emerse voci che Windows 10 20H1 potesse contenere alcune importanti novità. In realtà, sembra che il motivo sia molto più banale e cioè che la casa di Redmond stia semplicemente allineando lo sviluppo di Windows 10 con quello di Azure. Per quanto riguarda questa nuova build, il change log mette in evidenza una sola novità e nemmeno di grande spessore.

Microsoft ha infatti modificato leggermente il Task Manager (Gestione attività) che permette, adesso, di vedere le tipologie di dischi presenti all’interno del computer. Soluzione utile quando sul PC sono presenti più dischi. Per il resto, le note di rilascio evidenziano solamente una serie di correttivi e di ottimizzazioni.

Poche novità, dunque, ma questo non deve stupire visto che il percorso di sviluppo di Windows 10 20H1 è ancora all’inizio e le vere novità saranno annunciate solo nel corso dei prossimi mesi.

Da evidenziare piuttosto che questa build di Windows 10 contiene ancora diversi bug e problemi a causa proprio della sua “giovinezza”. Il suggerimento, dunque, è quello di sperimentarla solamente all’interno di macchine espressamente adibite ai test e non sui PC di uso quotidiano.

Sul blog di Microsoft è possibile leggere il completo change log.

Fonte: Microsoft • Immagine: NorGal via Shutterstock