QR code per la pagina originale

Project Titan: test estesi sulle batterie auto

Project Titan torna alle origini: Apple sta costruendo degli impianti per testare l'autonomia delle batterie per vetture elettriche.

,

Il Project Titan di Apple, il misterioso progetto per lo sviluppo di tecnologie per la guida autonoma, potrebbe essere tornato alle sue iniziali origini. Originariamente nato come un tentativo di produrre una vettura elettrica targata mela morsicata, negli anni l’intento di Cupertino si è ridimensionato, passando invece allo sviluppo di sistemi per la guida autonoma per mezzi di case automobilistiche terze. Eppure, gli ultimi test avviati dalla società californiana sembrano non escludere del tutto la possibilità di un’automobile a marchio mela.

Secondo quanto riferito da Craig Irwin, analista di Roth Capital Partners, Apple starebbe costruendo diverse “drive rooms” per testare le funzionalità e la durata delle batterie per vetture elettriche. Sebbene non venga specificato il significato di “drive rooms”, secondo AppleInsider si tratterebbe di appositi impianti dove le vetture vengono mantenute in corsa tramite speciali apparecchiature – come ad esempio dei rulli – per verificare la durata dell’autonomia. Così ha specificato l’analista:

Apple sta costruendo diverse drive rooms in California. Che significa? Stanno facendo qualcosa di interessante ed eccitante sul fronte delle batterie. Project Titan è tutto fuorché morto.

Così come già anticipato, negli ultimi anni si è assistito a un possibile cambiamento nelle strategie del gruppo di Cupertino, con la trasformazione di Project Titan dallo sviluppo di una vettura elettrica a sistemi di guida autonoma per rivenditori terzi. Apple, infatti, può già disporre di una nutrita flotta di auto di test con sistema LiDAR, oggi libere di circolare sulle strade della California. A quanto pare, la società di Apple Park non ha mai perso il desiderio di lanciare sul mercato una propria vettura, sebbene al momento non giungano troppe indiscrezioni in merito. La strada da percorrere è ancora molto lunga, di conseguenza non è possibile stabilire a priori quando le quattro ruote targate mela morsicata appariranno ufficialmente nelle concessionarie.