QR code per la pagina originale

Il nuovo Edge è pronto per i test enterprise

Microsoft ha annunciato che il suo nuovo browser Edge basato su Chromium è pronto ad essere testato negli ambienti enterprise.

,

Microsoft continua a lavorare duramente per sviluppare il suo nuovo browser Edge basato su Chromium. La prossima settimana si terrà l’appuntamento 2019 di Microsoft Insipre, l’annuale conferenza della società riservata ai suoi partner. La casa di Redmond ha voluto anticipare una novità proprio dedicata al suo browser ed al mondo aziendale. Il nuovo Edge è già pronto per i test enterprise, cioè per essere valutato negli ambienti aziendali.

Questo significa che il nuovo Edge basato su Chromium dispone già adesso di tutte quelle funzionalità di cui le aziende hanno bisogno. Microsoft ha elencato tutte quelle caratteristiche pensate esplicitamente per gli ambienti enterprise che sono già state inserite all’interno del nuovo browser: IE Mode, i criteri di gruppo e MDM, i pacchetti di distribuzione offline, Application Guard e il supporto PDF. La IE Mode, per esempio, è un’aggiunta degli ultimi giorni e permette di aprire un vecchio sito Web che non supporta i moderni standard all’interno di una pagina che simula l’ambiente del vecchio browser Internet Explorer.

Inoltre, il gigante del software fa sapere che tutta la documentazione di cui le aziende possono avere bisogno è pronta e disponibile. Questo include informazioni sulla distribuzione e configurazione del browser basato su Chromium. Ovviamente, le aziende vorranno effettuare una quantità considerevole di test prima di distribuire il nuovo browser Edge all’interno dei loro ambienti.

Tuttavia, questa novità annunciata dal gigante del software evidenzia come lo sviluppo del suo nuovo browser prosegua rapidamente e che abbia già raggiunto un buon livello di maturità.

Purtroppo, al momento non è ancora chiaro quando il nuovo Edge debutterà ufficialmente in versione stabile per tutti. Si ricorda, infine, che il nuovo browser sarà disponibile su Windows 10, Windows 8.1, Windows 7 e computer Mac.

Fonte: Neowin