QR code per la pagina originale

Revolut a supporto dell’Amazzonia

Revolut permette di effettuare donazioni al WWF e a Rainforest Alliance per aiutare chi si sta battendo contro la devastazione della Foresta Amazzonica.

,

Revolut ha deciso di aiutare attivamente chi si trova in prima linea per combattere la devastazione della Foresta Amazzonica. Proprio per questo, la FinTech londinese ha deciso di collaborare con WWF e Rainforest Alliance. Tutti coloro che utilizzano Revolut potranno quindi aiutare attivamente queste realtà a battersi contro il problema della devastazione della Foresta Amazzonica. Farlo è molto semplice.

Tutte le donazioni a Rainforest Alliance effettuate attraverso l’apposita funzione su Revolut verranno devolute all’Amazzonia, mentre tutte quelle destinate a WWF nell’arco della prossima settimana saranno destinate a finanziare degli importanti progetti per proteggere le foreste. Più nello specifico, i contributi degli utenti aiuteranno WWF e Rainforest Alliance a contrastare la devastazione sul campo, ma anche a supportare le comunità indigene e locali che necessitano di assistenza medica, training per i vigili del fuoco e sicurezza.

Inoltre, entrambe le organizzazioni stanno lavorando con i governi per migliorare la normativa volta a proteggere le foreste dalla deforestazione e altre forme di danneggiamento e stanno collaborando con le aziende al fine di individuare modi di lavorare più sostenibili che non danneggino vaste aree di foresta.

Per effettuare le donazioni, gli utenti Revolut potranno usare la funzione in-app chiamata Donazioni, che permette di arrotondare i pagamenti effettuati con carta e donare la differenza in beneficenza. Sarà possibile anche donare una tantum o impostare un pagamento ricorrente.

Revolut sottolinea un dato molto importante e cioè che non tratterrà nessuna commissione e devolverà alle charity il 100% delle donazioni. Non c’è alcuna soglia minima per le donazioni e la funzione può essere attivata e disattivata dall’utente in ogni momento.