QR code per la pagina originale

Xbox: Microsoft testa filtri sui contenuti tossici

Microsoft ha iniziato a testare dei filtri per i messaggi di Xbox Live per bloccare i contenuti tossici.

,

Microsoft ha annunciato di aver iniziato a testare dei filtri sui messaggi di Xbox Live per bloccare i contenuti tossici. Questa importante novità che offre un maggiore controllo sui messaggi è, per il momento, disponibile solamente per gli Insider che testano le nuove funzionalità che arriveranno a livello software sulle console Xbox One. Obiettivo quello di rendere l’ambiente della console più pulito ed adatto a tutti.

Un impegno non nuovo in quanto la casa di Redmond si è sempre impegnata a fare in modo che i comportamenti scorretti degli utenti venissero, in qualche modo, penalizzati. Entrando nello specifico di questa importante novità, il gigante del software ha fatto sapere di aver implementato 4 livelli di filtraggio: Friendly, Medium, Mature e Unfiltered. Il primo è il filtro più severo ed è quello più adatto ai bambini visto che tutto viene filtrato. Viceversa, il filtro Unfiltered è quello meno severo e permette di leggere ogni tipo di messaggio.

I genitori saranno in grado di impostare gli account dei propri figli su qualunque livello desiderino. Microsoft permetterà anche di impostare filtri personalizzati in base alle categorie dei messaggi.

Gli utenti saranno avvisati dell’entrata in azione del filtro in quanto troveranno un avviso che informerà loro della presenza di un “messaggio nascosto potenzialmente offensivo”. Sarà comunque possibile visualizzarlo ed eventualmente segnalarlo.

Il filtro funzionerà su Xbox One, Xbox Game Bar e le app Xbox per Windows 10, iOS e Android. Gli Xbox Insider possono quindi, già iniziare a testare questi filtri. Per quanto concerne la disponibilità pubblica, la casa di Redmond punta a renderli disponibili più tardi durante il periodo autunnale.

Fonte: Xbox • Via: Neowin • Immagine: Xbox