QR code per la pagina originale

Google Maps, filtro per le stazioni di ricarica EV

Google Maps accoglie un utile filtro che consente all'utente di cercare una stazione di ricarica adatta al proprio veicolo elettrico.

,

Grazie a un nuovo aggiornamento di Google Maps per Android, è possibile individuare le stazioni di ricarica supportate dal proprio veicolo elettrico (EV). Finora, il servizio consentiva di trovare tutte quelle disponibili, ma ciò non significava che quelle mostrate fossero adatte a ricaricare il proprio veicolo: entra così in gioco un comodo filtro, per evitare che una persona conduca la propria auto elettrica a una stazione di ricarica solo per accorgersi che non è compatibile.

Al momento non è chiaro se anche la versione iOS di Google Maps abbia ricevuto l’aggiornamento. Per rendere la ricerca ancora più precisa, la società ha inoltre aggiunto la nuova opzione “Impostazioni veicolo elettrico” all’interno dell’app, che consente all’utente di impostare le preferenze della presa. Questo filtro non è una novità sostanziale tra le app per la ricerca di stazioni EV, ma porta l’opzione a un pubblico molto più ampio (d’altro canto, Maps è uno dei servizi del gigante della tecnologia più gettonati dagli utenti). E a rigor di termini, saranno probabilmente necessarie funzioni come questa in futuro. I produttori di auto metteranno sul mercato sempre più veicoli elettrici negli anni a venire, dunque questo genere di filtro sarà sicuramente apprezzato tra gli strumenti di ricarica delle app di navigazione già utilizzate.

Lo scorso mese, è stata introdotta una funzione utilissima in Google Maps, che consente ai consumatori di orientarsi meglio all’estero: in sostanza, la nota app di navigazione pronuncia il nome dei posti nella lingua locale, permettendo a una persona straniera di far capire a una del posto dove vuole dirigersi, senza dovergli mostrare lo schermo. E, nel caso non dovesse bastare la pronuncia del posto, ci sarà un link diretto a Google Traduttore (sempre che lo si abbia installato).