QR code per la pagina originale

Coronavirus, sciopero all’hub Amazon di Piacenza

A Piacenza, i dipendenti Amazon scioperano perché non adeguatamente protetti dal coronavirus; la società, intanto, è costretta ad assumere negli USA.

,

Amazon è costretta ad assumere altri 100mila magazzinieri e addetti alle consegne negli Stati Uniti, per tenere il passo con l’aumento significativo della domanda dovuto alla pandemia da nuovo coronavirus.

Dal momento che sempre più persone si rivolgono allo shopping online per evitare di uscire di casa, visto anche che i supermercati hanno difficoltà a tenere gli scaffali riforniti, Amazon afferma che l’esigenza di forza lavoro non ha precedenti in questo momento. Pertanto, l’azienda di Jeff Bezos darà 2 dollari l’ora in più a tutti i suoi dipendenti statunitensi fino alla fine di aprile, 2 sterline l’ora in più a tutti quelli del Regno Unito e 2 euro l’ora extra ai dipendenti di molti Paesi dell’Unione Europea. Ne consegue che la società è pronta a investire oltre 350 milioni di dollari negli Stati Uniti, in Europa e in Canada per far fronte a questa situazione.

Nel frattempo, 1100 dipendenti del magazzino di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, dichiarano uno sciopero a oltranza perché non si sentirebbero adeguatamente tutelati. Secondo i sindacati, l’azienda non vuole rallentare la produzione per garantire il distanziamento sociale e non distribuisce le mascherine. Amazon smentisce tutto ciò, dichiarando di rispettare i decreti del governo.

Amazon sta cercando magazzinieri e addetti alle consegne sia full che part-time, e afferma che è felice di dare lavoro a coloro che lo hanno perso in alberghi, ristoranti e negozi a causa di questa crisi. Pertanto, l’azienda dichiara:

Vogliamo che queste persone sappiano che le accogliamo a braccia aperte nel nostro team fino a quando le cose non torneranno alla normalità e potranno tornare a svolgere normalmente il loro precedente lavoro.

Per quanto riguarda la sicurezza dei propri dipendenti, il colosso dell’e-commerce afferma di aver “adottato misure per promuovere il distanziamento sociale sul luogo di lavoro” e di accelerare le attività di disinfestazione. A ogni modo, è difficile dire quanto tali misure saranno efficaci: secondo il MIT, il coronavirus può vivere su una scatola di cartone per almeno un giorno.