QR code per la pagina originale

Caricabatterie nella confezione: anche Samsung dice addio?

Dopo Apple, anche Samsung pensa di vendere i prossimi smartphone senza il caricabatterie incluso nella confezione: il punto della situazione

,

Dal prossimo anno i caricabatterie potrebbero sparire dalle confezioni dei top brand mondiali. Apple pensa di lanciare il prossimo iPhone 12 senza l’accessorio più indispensabile che ci sia (oltre che senza cuffie), ma giungono voci dalla Corea del Sud secondo cui anche Samsung sarebbe pronta a seguire l’azienda di Cupertino sulla scia di questa decisione. Insomma, presto potremmo dover rivedere le nostre abitudini: siamo infatti abituati ormai alle confezioni degli smartphone che al loro interno includono, oltre al dispositivo in sé, anche la graffetta per inserimento ed estrazione della Sim, le cuffie, le istruzioni per l’uso e appunto il caricabatterie.

Il Carica-Tutto

Orico 40W Caricabatterie X5

5 Slot per caricare contemporaneamente 5 dispositivi diversi

Dite addio al disordine sulla scrivania grazie a questo caricatore universale a 5 slot che ricarica contemporaneamente tablet, smartphone e gadget

Secondo quanto riferisce ETNews, la decisione del colosso sudcoreano non riguarderebbe tutti gli smartphone in catalogo, ma solo una parte. Si tratterebbe comunque di una scelta strategica, perché mentre la pandemia ancora imperversa in tante nazioni del mondo, Samsung potrebbe risparmiare una cifra importante dal mancato inserimento del caricabatterie nella confezione. Attenzione, però, perché sarebbe un risparmio anche per gi utenti, che magari dispongono già di un altro o più caricabatterie di dispositivi passati o ancora funzionati e di uno in più non saprebbero che farsene.

Caricabatterie fuori confezione: e la ricarica veloce?

Se dopo Apple anche Samsung si convertirà verso questa soluzione, ci sarà un risparmio a monte per il distributore, ma anche un risparmio sul prezzo finale, sia nel caso di dispositivi top di gamma, sia quelli di fascia più bassa. La domanda che molti si stanno facendo resta quella relativa alla ricarica veloce e a questo punto si può ipotizzare, appunto, che soprattutto per i top di gamma si lasci all’utente la scelta di un’eventuale spesa addizionale. Nel caso dei dispositivi entry level, invece, considerato già il prezzo alla portata, il caricabatterie potrebbe magari rimanere nella confezione. Il quadro non è ancora totalmente chiaro, ma presto ci potrebbero essere ulteriori novità.

Video:Huawei Mate 30 Pro: come si usa senza Google App