Facebook, report svela i contenuti più visti nella sezione News

Facebook svela quali sono stati i contenuti più visti dagli americani nell’ultimo trimestre, e l’elenco include post a dir poco clamorosi.

Facebook ha pubblicato un report sui contenuti più visti nella sua sezione Notizie. Secondo i dati pubblicati dal noto social network, tra i feed più visti dagli americani nell’ultimo trimestre, ovverosia nel periodo compreso tra l’inizio di aprile e la fine di giugno 2021, ci sono un post del presidente statunitense Biden, un video di 5-Minute Crafts e discussioni sull’opportunità di mettere lo zucchero sugli spaghetti… Non proprio il massimo.

Facebook chiarisce però che il rapporto mostra solo una piccola porzione delle visualizzazioni del feed di notizie, visto che gli utenti generalmente hanno un feed di notizie personalizzato. Inoltre per le visualizzazioni sono state tenute in conto solo quelle relative ai contenuti pubblici, in quanto le cose condivise in gruppi privati ​​o su profili privati ​​restano tali, e utilizzarle per studi come questo significherebbe violare la privacy.

Facebook e i feed: un rapporto parziale

Facebook ha voluto evidenziare come il suo rapporto è in grado di mostrare ciò che le persone effettivamente vedono sulla piattaforma, ma non quali contenuti ottengono la maggiore interazione, per le questioni di privacy citate poco fa. Ad ogni modo, il post che ha avuto più visualizzazioni è relativo a una sorta di gioco fra utenti: ci sono infatti una serie di lettere e l’invito agli utenti a scegliere le prime tre parole che vedono.

Il secondo post più visto dagli americani su Facebook è quello che chiede agli utenti con più di 30 anni di pubblicare una loro foto se sembrano giovani.

Tra i domini più visionati dagli utenti (che mostra quali link di siti web sono stati i più visti) ci sono invece YouTube, il sito ufficiale dell’UNICEF, Spotify e CBS News, mentre la lista delle pagine più viste ne include una chiamata “Woof Woof”, e un’altra “Kitchen Fun With My 3 Sons”. Immancabile una GIF con protagonisti alcuni gattini, più la pagina dell’UNICEF dedicata alla crisi del COVID-19 in India. L’obiettivo del rilascio dei dati è quello di fornire una “rappresentazione accurata” dei contenuti su Facebook.

Ti potrebbe interessare