Amazon, in arrivo la funzione “acquista ora, paga dopo”

Il gigante mondiale dell’e-commerce consentirà ai suoi clienti di suddividere gli acquisti da 50$ in su in rate mensili più piccole.

Amazon sta per introdurre una nuova opzione per il pagamento dei prodotti in vendita sul suo store, ovverosia la funzione “acquista ora, paga in seguito”. Il sistema sarà disponibile per adesso solo per alcuni clienti negli Stati Uniti a partire da venerdì, per poi essere lanciato in maniera più ampia nei prossimi mesi in tutto il Paese. Per questo nuovo servizio, grazie a una partnership ad hoc, il gigante dell’e-commerce si appoggerà ad Affirm, una società di tecnologia finanziaria quotata in borsa con sede a San Francisco, con un portfolio clienti che comprende oltre 12.000 commercianti, inclusi Peloton e Walmart.

L’opzione “Acquista ora, paga in seguito” di Amazon

La funzione “Acquista ora, paga in seguito” (o “dopo”, se preferite), andrà ad aggiungersi ad altre opzioni di pagamento simili già disponibili su Amazon, comprese quelle tramite carte di credito, e consentirà ai clienti di Amazon di suddividere i loro acquisti sopra ai 50 dollari in rate mensili più piccole. Non è ancora chiaro se l’opzione sarà applicabile solo ai prodotti e ai dispositivi Amazon nuovi e ricondizionati certificati, e in generale a quelli venduti e spediti dall’azienda, o a tutto il catalogo.

Di certo, secondo quanto riportato da siti come CNBC, gli interessi dovrebbero mantenersi piuttosto bassi e addirittura, in alcuni casi, avere un TAEG dello 0%. Grazie a questo accordo le azioni di Affirm sono aumentate fino al 48%, aggiungendo oltre otto miliardi di dollari alla sua capitalizzazione di mercato, per poi stabilizzarsi intorno al 33%.

Le azioni dell’azienda di Jeff Bezos sono invece rimaste invariate. “Collaborando con Amazon”, ha spiegato in una nota Eric Morse, Senior Vice President of Sales di Affirm, “stiamo portando la trasparenza e l’accessibilità che Affirm offre oggi ai suoi clienti, ai milioni di persone che acquistano su Amazon.com negli Stati Uniti. Offrire un’alternativa come la nostra alle carte di credito, consente ai consumatori di avere più scelta nelle modalità di pagamento, e una maggiore flessibilità”.

Ti potrebbe interessare