Oggi è il Pi greco day e la Giornata Internazionale della Matematica

Oggi è il 14 marzo, ovverosia il Pi greco day che si festeggia ogni anno dal 1988 grazie all’idea del fisico Larry Shaw.

Oggi è il 14 marzo, ovverosia il Pi greco day che si festeggia ogni anno dal 1988 grazie all’idea del fisico Larry Shaw. Da allora questa giornata è diventata un appuntamento annuale che si celebra in questa data perché nel sistema anglosassone la data si scrive 3/14, come le prime tre cifre del Pi Greco. Dal 2020 la ricorrenza coincide anche con la Giornata Internazionale della Matematica, che quest’anno avrà come tema La matematica per un mondo migliore, con vari approfondimenti sulla sua applicazione, dall’intelligenza artificiale all’epidemiologia, dall’analisi dei cambiamenti climatici allo studio dell’universo, dai trasporti alle telecomunicazioni.

Pi greco day

L’evento, che cade anche in occasione anche dell’anniversario della nascita di Albert Einstein, è promosso dal Ministero dell’Istruzione, con il contributo scientifico del Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute dell’Università degli Studi di Torino, per celebrare la giornata del Pi greco con la finalità di avvicinare tutti i giovani alla matematica e con lo scopo di comunicare l’impegno del ministero e delle scuole per l’apprendimento della matematica e delle discipline scientifiche.

Per l’occasione, il Ministero dell’Istruzione ha organizzato una serie di eventi e quiz online, dove tutti gli studenti potranno mettersi alla prova con quiz scientifici, ma anche di logica e con giochi numerici. L’evento italiano sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube del Ministero.

Quiz e giochi matematici si trovano invece anche sul sito apposito grazie alla collaborazione con l’Università di Torino. A proposito, il Pi greco è stato approssimato scientificamente a 3,14 dal grande matematico siracusano Archimede nel III secolo a.C. La costante matematica approssimata da Archimede ancora oggi è essenziale in molti ambiti scientifici: è utilizzata ad esempio nel calcolo delle probabilità, quindi è utile per simulare l’efficacia di un farmaco ma anche per le proiezioni delle azioni in borsa, nel calcolo integrale e infine nell’era dei computer per calcolare sempre più decimali di Pi.

Pi Greco Day, scuole italiane si sfidano in matematica con i test del Miur

Ti potrebbe interessare