Call of Duty: nuove remaster nel 2023, per un insider

Un insider ha da poco parlato del brand di Call of Duty e di come questo dovrebbe ricevere nuove remaster proprio il prossimo anno.

Sembra che in futuro vedremo nuove remaster del brand di Call of Duty, che quindi dopo essere entrato sotto l’egidia dell’enorme marchio di Xbox sarebbe quindi pronto a continuare a venire supportato anche in tal senso. Si parla nello specifico di nuovi giochi che dovrebbero accompagnare le uscite annuali, tra le altre cose forse in futuro pronte a rallentare per favorire la qualità delle esperienze che vengono proposte.

Fra le remaster di cui si è parlato, grazie al noto insider RalphsValve, potrebbero esserci Call of Duty, Call of Duty 2 e Call of Duty: World at War, titoli storici verosimilmente pronti a tornare in gran forma con l’obiettivo di stupire chi ha vissuto le opere principali con una buona dose di nostalgia e chi invece non ha mai avuto modo mano di mettere mano su questi ultimi.

Call of Duty potrebbe ricevere nuove remaster

Le novità in merito al brand di Call of Duty riportate dal noto insider non finiscono qui, visto che a quanto pare si parla anche di Call of Duty 4: Modern Warfare Remastered, che dovrebbe venire lanciata anche su Nintendo Switch, creando quindi una nuova frontiera per la nota saga di sparatutto in prima persona che non ha ancora abbracciato la console ibrida della casa nipponica arrivata nel 2017.

call of duty

Il tutto potrebbe avere stando a quanto anticipato l’obiettivo di porsi come capitoli intermedi atti a colmare l’attesa che nel corso del 2023 potrebbe divorare i fan del brand, dato che risulta molto probabile che non vedremo un nuovo capitolo giungere sul mercato, come accennato.

Si parla anche per quest’obiettivo del lancio di Call of Duty: Warzone 2 e Call of Duty: Warzone Mobile, titoli di cui non abbiamo ancora molte novità e che però per fortuna potrebbero far felici molti utenti pronti a divertirsi con le modalità online di questa storica saga targata Activision.

Ti potrebbe interessare