AirTag, arrivano le misure anti-stalker: nuovo suono per segnalare i molestatori

Il firmware 1.0.301 per AirTag aggiunge un’importante novità per i suoni di tracciamento indesiderato utili contro gli stalker.

Apple continua  a lavorare alacremente per rendere più sicuri gli AirTag, il suo piccolo dispositivo pensato per la geolocalizzazione degli oggetti. Alcuni, infatti, utilizzano purtroppo il device per monitorare e spiare altre persone, trasformando di fatto l’oggetto, suo malgrado, in uno strumento di stalking. Con l’ultimo aggiornamento del firmware, quindi, l’azienda di Cupertino ha migliorato le funzionalità anti-stalking.

L’AirTag si aggiorna per tutelare i suoi possessori

In questi mesi la Mela ha adottato numerose misure di sicurezza anti-abuso per impedire alle persone di utilizzare gli AirTag a scopo di stalking. Il mese scorso, per esempio, la società di Cupertino ha annunciato una serie di funzionalità in arrivo quest’anno per combattere il tracciamento indesiderato. Queste modifiche includono la ricerca di precisione, i suoni per visualizzare gli avvisi, un miglioramento degli avvisi di tracciamento indesiderati e una messa a punto del suono per il device.

Con la nuova versione del firmware, la numero 1.0.301, arrivano in queste ore le prime novità: tra queste, viene ottimizzato il suono emesso da AirTag quando questi sta tracciando illegittimamente i movimenti di una persona, così da permetterle di individuarlo con più facilità.

“Regoleremo la sequenza dei toni per utilizzare suoni più forti e rendere più facile trovare un AirTag sconosciuto”, si legge nella nota di rilascio dell’update. L’aggiornamento per ora riguarda una bassa percentuale di dispositivi, ma pian piano verrà allargato a tutta la base d’utenza, con l’obiettivo di Apple di completare il lavoro entro il 13 maggio 2022, quando poi dovrebbe essere disponibile per tutti.

Ad ogni modo, gli AirTag restano uno strumento utile per mille cose legali, e li trovi in questo momento in offerta su Amazon a sole 29€, con le spedizioni rapide e gratuite di Prime.

Ti potrebbe interessare