E se i social media fossero compagni di classe?