QR code per la pagina originale

Assassin’s Creed: Revelations – Guida del perfetto assassino

La guida completa alle avventure di Assassin's Creed: Revelations

,

Sequenza 1: Come tornare a casa

Visionata la sequenza in cui il Soggetto 16 vi spiega la complessa e precaria situazione psicofisica di Desmond, superate il Giunto. Dopo una cut-scene in computer grafica è finalmente arrivato il momento di entrare in azione e vestire, ancora una volta, i panni del buon Ezio Auditore.

Seguite il fantasma di Altair verso l’ingresso del castello di Masyaf. Eliminate la prima guardia a mani nude, e recuperate da essa spada e lama celata. Continuate ad avanzare ed incontrerete altre quattro guardie, eliminatele cercando di effettuare almeno un contrattacco per ottenere la sincronizzazione completa.

Seguite ancora lo spirito di Altair azionando il montacarichi e successivamente arrampicatevi sulle mura dell’antica fortezza. Uccidete la guardia di soppiatto rimanendo appesi al ciglio della sporgenza e proseguite. Il fantasma di Altair vi mostrerà sempre la strada giusta, quindi seguitelo finché non giungerete alla cima della fortezza. Qui interagite con  la statua a forma di aquila ed effettuate un salto della fede.

Ora proseguite diritti lungo il corridoio scuro verso la camera più grande. Uccidete le guardie presenti nella stanza e poi interrogate il lavoratore per scoprire le motivazione dell’arrivo dei Templari a Maysaf. Giratevi e dirigetevi verso la gallerie alle vostre spalle fino ad arrivare ad una porta in cima alle scale. Troverete di fronte a voi la vecchia sala principale di Masyaf, decisamente familiare per chi ha giocato il primo capitolo.

Uscite dalla sala e cercate di raggiungere il capitano. Potete decidere di eliminare le guardie prima di lui oppure evitarle superandole in corsa. In cima alla torre, abbattete un altro gruppo di guardie e saltate giù dal tetto con il paracadute. Dovrete planare in maniera intelligente, cercando di accorciare le distanze dal capitano.

Atterrate su uno dei tetti della cittadella sotto Masyaf e cominciate a pedinare una delle guardie per prendere anche il capitano. Riusciti nell’intento partirà una sequenza guidata in cui Ezio viene trascinato dal carro del capitano. Dovrete cercare di rimanere in vita evitando gli ostacoli rappresentati da dei massi lungo il percorso, spostandovi a destra e a sinistra con tempismo. Una volta che la corda comincerà a staccarsi, dovrete avanzare rapidamente per raggiungere il carro e saltarci sopra. Preso il controllo del carro, dovrete cercare di liberarvi dei carri nemici speronandoli e deviandoli verso il terreno accidentato. Al contempo, dovrete fare attenzione a non andare voi stessi sul terreno dannoso, distruggendo il vostro carro.

Finita questa parte si viene sbalzati in un dirupo in condizioni precarie. Eliminate le prime tre guardie che vi si parano di fronte e dirigetevi verso il villaggio, sempre alla ricerca del capitano. Una volta giunti uccidete una guardia sola vicino al mulino e l’altra in cima alle mura. Fatta piazza pulita attivate l’occhio dell’aquila e seguite il capitano dei Templari. Nel mentre dovrete uccidere diversi gruppetti di templari in maniera silenziosa, sfruttando i piccoli fienili presenti in zona. Uccidendo cinque guardie restando nei fienili otterrete la sincronizzazione completa.

Prima di affrontare il capitano, saccheggiate i corpi delle guardie appena eliminate e curatevi con delle medicine. Fatto ciò, potete finalmente incontrare il bersaglio tanto agognato. Evitate le guardie muovendovi sopra i tetti, una volta in prossimità del capitano effettuate un salto della fede e spostatevi nella zona indicata dalla mini-mappa. Fate attenzione agli archibugieri e muovetevi velocemente sui muri fino a raggiungere ed eliminare il bersaglio. Terminata la sequenza, tornerete nelle vesti di Desmond. Rientrate nel Giunto per continuare l’avventura di Ezio.