Apple denunciata per l’antennagate

Davide Falanga,

Il caso antennagate torna a far parlare di sé: dopo esser stato parzialmente risolto da Apple tramite un aggiornamento software nel quale è stato sensibilmente modificato l’algoritmo di calcolo del segnale telefonico, infatti, il problema di ricezione che ha caratterizzato i primi mesi di vita dell’iPhone 4 si ripropone questa volta sotto diverse spoglie. Il gruppo di Cupertino dovrà affrontare una battaglia legale in seguito ad una denuncia depositata presso la Corte di San José, nella quale la società è accusata di aver truffato i propri utenti.

Stando a quanto si legge nella denuncia, infatti, Apple avrebbe distribuito ai propri utenti un terminale afflitto da un grave problema, mascherando tuttavia il tutto mostrando sul display un livello del segnale più elevato rispetto a quello effettivamente ricevuto. Ciò avrebbe comportato un’immagine dell’iPhone 4 migliore di quella che avrebbe dovuto avere, attribuendosi meriti nella ricezione del segnale telefonico in maniera indebita.

L’accusa non coinvolge tuttavia il livello della qualità delle chiamate effettuate mediante l’iPhone 4, in quanto quest’ultimo fattore sarebbe fortemente legato non solo alle scelte tecnologiche di Apple, bensì anche ai servizi offerti dagli operatori telefonici, in particolar specie AT&T. Nei prossimi giorni saranno disponibili probabilmente maggiori dettagli sulla vicenda, la quale non ha ricevuto al momento alcuna risposta ufficiale dalla sede di Cupertino.

Fonte: Information Week