Fulvio Sarzana: i provider hanno vinto

Giacomo Dotta,

«Una vittoria straordinaria. […] Si tratta di una vittoria epocale»: così Fulvio Sarzana, il legale che ha portato avanti il ricorso firmato da AIIP ed Assoprovider contro il blocco di 493 domini facenti riferimento al brand Moncler, descrive quella che ad ogni effetto è una vittoria ottenuta dalle due associazioni.

«Fra i provider che hanno impugnato la misura (vincendo poi il riesame) vi sono due Associazioni di provider aderenti ad organizzazioni quali confindustria o confcommercio, AIIP e ASSOPROVIDER. Non i singoli provider quindi, ma due Associazioni. Il Tribunale ha riconosciuto la legittimazione ad impugnare il sequestro a due Associazioni di provider». La conseguenza è quella per cui, da “sceriffi della rete” come il GIP avrebbe voluto identificare gli ISP, questi ultimi diventano invece i primi difensori dei diritti degli utenti.

Il commento dell’avv. Sarzana non entra nel merito della decisione del Tribunale di Padova, rimandando ad un secondo momento un giudizio formale sulla vittoria conseguita. Quel che traspare fin da subito è però il successo significativo rappresentato dall’annullamento del sequestro di 493 siti web, molti dei quali del tutto estranei da qualsivoglia violazione. Il caso Moncler potrà ora riprendere da basi più solide, con piene garanzie per tutte le parti in causa.