QR code per la pagina originale

Honor View 10 Lite: una vera tentazione

Honor View 10 Lite ha schermo full HD+ da 6,5 pollici dotato di notch, processore Kirin 710, 4 GB di RAM, dual camera posteriore e Android 8.1 Oreo.

A partire da

€ 270

In offerta su Amazon

€ 0

Giudizi
  • Caratteristiche8,6
  • Design9,2
  • Prestazioni9,2
  • Qualità prezzo9,8
Pro

Display ricco, autonomia molto alta, rapporto prezzo-qualità davvero allettante.

Contro

La fotocamera potrebbe essere migliore.

Di , 24 ottobre 2018

Il marchio Honor è piuttosto popolare nel nostro paese. Il produttore cinese ha incrementato le consegne del 300% rispetto al 2017, grazie al successo degli ultimi smartphone, tra cui Honor 9 Lite. Durante un evento organizzato all’inizio di ottobre è stato annunciato un altro interessante dispositivo: Honor View 10 Lite. Si tratta della versione economica del View 10 con importanti differenze estetiche, dovute principalmente all’uso di una particolare tecnica produttiva.

Design ()

Honor ha sempre puntato sul design e con il View 10 Lite dimostra ancora una volta la qualità costruttiva dei suoi smartphone. Il telaio ha una struttura a “sandwich”, ovvero un frame in alluminio tra due lati in vetro 2.5D. La cover posteriore è stata realizzata con 15 strati di vetro e un rivestimento nanotecnologico che hanno permesso di ottenere l’effetto Dual Texture, ovvero la visualizzazione di due gradazioni cromatiche quando la luce colpisce la superficie.

Grazie alla nuova tecnologia chip-on-film (COF) e uno speciale design delle antenne, Huawei ha raggiunto un incredibile screen-to-body ratio del 91%. In pratica il display occupa quasi interamente la superficie frontale, lasciando solo una cornice inferiore spessa 4,25 millimetri e il notch nella parte superiore dello schermo FullView.

Scheda tecnica ()

Honor View 10 Lite possiede un display da 6,5 pollici con risoluzione full HD+ (2340×1080 pixel) e rapporto di aspetto 19.5:9. Il produttore ha implementato una tecnologia di miglioramento video e aggiunto la funzione Comfort Eye (certificata da TÜV Rheinland) che riduce l’emissione della luce blu per limitare l’affaticamento degli occhi. Lo schermo dispone inoltre della modalità notturna e permette la lettura anche sotto la luce diretta.

La dotazione hardware comprende il processore octa core Kirin 710 con supporto alla tecnologia GPU Turbo, 4 GB di RAM e 64/128 GB di memoria flash, espandibili con schede microSD fino a 256 GB. Per la doppia fotocamera posteriore, denominata AI Camera, sono stati scelti sensori da 20 e 2 megapixel, abbinati ad obiettivi con apertura f/1.8 e f/2.4. La fotocamera frontale ha invece un sensore da 16 megapixel e un obiettivo con apertura f/2.0. L’intelligenza artificiale viene sfruttata per numerose funzionalità.

È possibile scattare foto perfette grazie al riconoscimento della scena (500 suddivise in 22 categorie) in tempo reale. La modalità di scatto notturno consente di eliminare le imperfezioni dovute al movimento delle mani, utilizzando la tecnologia di stabilizzazione multi-frame basata sull’apprendimento automatico. La tecnologia di segmentazione semantica dell’immagine per la fotocamera frontale migliora la qualità degli scatti, raggruppando quattro fotogrammi in uno. Non mancano ovviamente effetto bokeh (modalità ritratto), panorama, time lapse, slow motion (fino a 480 fps), filtri AR, la modalità Pro e il riconoscimento facciale (Face Unlock).

La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 4.2, GPS, NFC e LTE con supporto dual SIM (tre slot separati per due nano SIM e microSD). L’intelligenza artificiale viene utilizzata anche per migliorare la qualità delle chiamate. Quando il segnale è debole o ci sono interferenze, la funzione HiCall attiva la cancellazione dei rumori di fondo, rendendo più chiare le conversazioni. Sono inoltre presenti il jack audio da 3,5 millimetri, la porta micro USB 2.0 e il lettore di impronte digitali sul retro. La batteria ha una capacità di 3.750 mAh. Il sistema operativo è Android 8.1 Oreo con interfaccia EMUI 8.2.

Prezzo ()

Honor View 10 Lite è disponibile in due colorazioni (nero e blu) nelle principali catene dell’elettronica di consumo, su Amazon e online sul sito del produttore cinese. I prezzi consigliati sono 269,90 euro (4GB+64GB) e 299,90 euro (4GB+128GB). Al momento puà essere acquistata la versione con 128 GB di storage, mentre quella con 64 GB arriverà sul mercato a fine ottobre.

Recensione ()

La differenza fra i top di gamma e tutti gli altri smartphone sta diventando sempre più labile e sottile. Se fino a qualche anno fa il confronto era obbligato e il testa a testa era sempre sulle performance, oggi è sulle funzionalità e sui servizi premium collegati.

Questa premessa, per giustificare l’acquisto di Honor View 10 Lite potenzialmente a tutto il pubblico che vuole uno smartphone grande, potente, versatile e soprattutto bello. Honor View 10 Lite è infatti “lite” solo nel nome, perché il Kirin 710 di cui è carrozzato fornisce una potenza computazionale degna di top di gamma di 12–18 mesi fa.

Scrollare tra le app, aprire due app con lo split-screen, utilizzare Office o app di produttività avanzata non è assolutamente un problema. E non c’è nessun problema nemmeno con giochi o app dalla grafica avanzata, perché la modalità GPU Turbo che viene sfruttata nel Game Mode permette un’esperienza fluida a dettagli medi in praticamente tutti i giochi più famosi: PUBG Mobile, Fortnite, Pokémon Go e altri.

L’aspetto multimediale è ben fornito, ma non specificamente dal punto di vista hardware: la fotocamera posteriore ha un doppio sensore da 8 + 2 che scatta immagini dalla discretà qualità, ma il lavoro più importante lo fa il processore Kirini 710, che riesce ad utilizzare il suo ISP (Image Signal Processor) per manipolare le immagini e renderle molto più che buone. Ovviamente, non ci si può aspettare la resa di un top di gamma, ma è un risultato ottimo per il tipo di dispositivo che si ha di fronte. Stessa situazione si ottiene sia con la fotocamera frontale che con la registrazione video.

Il display di Honor View 10 Lite è veramente bello: un pannello da 6.5 pollici con densita di 397 pixel per pollice. Nonostante sia un LCD, riproduce davvero molto bene i colori, ha una luminosità molto alta ed è quasi tutto schermo, con un rapporto corpo-schermo di circa l’84%. Il rapporto di visione a 19.5:9 e la distribuzione del peso lungo il dispositivo rendono Honor View 10 Lite un ottimo smartphone da tenere in mano anche per lunghi periodi di tempo senza accusare particolari fastidi o pesantezza alla mano.

Croce e delizia: il retro di Honor View 10 Lite è liscio e, con la colorazione ‘translucente’ che sta caratterizzando quasi tutta la gamma Huawei e Honor da 12 mesi a questa parte, anche molto scivoloso, sia in mano che quando è riposto su un tavolo.

Durante la settimana di test, è caduto 3 volte da un tavolo ad un’altezza tra gli 80 cm e il metro, e non si è scheggiato in alcun punto: si rivela quindi resistente a graffi e urti in maniera lodevole.

Il prezzo di listino di Honor View 10 Lite è di circa 300€ per la versione da 128 GB di memoria interna e 4 GB di RAM, mentre circa 270€ per la versione con 64 e 4. Il secondo modello, però, arriverà sugli scaffali verso fine ottobre, ed in ogni caso la scelta quasi obbligata rimane quella della versione con 128 GB di memoria: al momento della pubblicazione, sul sito online di Honor Italia è ancora in sconto lancio a 300€ circa, e questo lo rende uno smartphone con un ottimo qualità/prezzo e forse uno dei migliori smartphone nella fascia 300–500.