QR code per la pagina originale

Sony Xperia 5: foto e prestazioni di alto livello

Sony Xperia 5 è uno smartphone Android con display da 6,1 pollici in formato 21:9, SoC Snapdragon 855 e una triplice fotocamera posteriore.

A partire da

€ 799

In offerta su Amazon

€ 799

Giudizi
  • Caratteristiche8,5
  • Design8
  • Dimensioni8,5
  • Prestazioni9,5
Pro

Qualità foto, prestazioni, ergonomia

Contro

Un po' scivoloso

Di , 11 Novembre 2019

Sony Xperia 5 è uno smartphone Android di fascia alta parente stretto dell’Xperia 1 da cui mutua quasi tutta la piattaforma hardware e che si caratterizza per una scelta costruttiva molto particolare e cioè quella di adottare un rapporto di forma di 21:9. Questo significa che lo smartphone è lungo e stretto. Un approccio che porta alcuni benefici tra cui una migliore ergonomia anche se l’utilizzo con una sola mano ne viene penalizzato. Qualitativamente, comunque, un ottimo smartphone, ben costrutto, con un SoC decisamente performante e con un comparto fotografico di assoluta qualità.

Disponibilità e Prezzo ()

Sony Xperia 5 è già disponibile in Italia al prezzo di 799,90 euro. (Acquista su Amazon)

Confezione e design ()

Confezione molo sobria dove capeggia sostanzialmente il nome dello smartphone su tutti i lati. Al suo interno, oltre ovviamente al telefono, Sony ha inserito gli auricolari, il caricabatteria con cavo USB-C e un adattatore per il jack per le cuffie. Lo smartphone, infatti, ne è privo e gli auricolari di serie non sono USB-C. In questo modo è possibile utilizzarli.

Sony Xperia 5 appare molto ben costrutto con l’utilizzo di materiale premium. Unico dubbio sulla resistenza del carrellino della SIM. Realizzato in gomma, si estrae con l’unghia di un dito. Sicuramente un’operazione comoda che non necessita di spilli o di altri strumenti ma il carrellino appare molto fragile e quindi deve essere manipolato con cura.

Come già accennato, Sony Xperia 5 adotta un rapporto di forma da 21:9 e quindi è lungo e stretto. Nessun notch. Proprio per questo, il bordo superiore è un po’ spesso in quanto racchiude la fotocamera anteriore, la capsula audio e tutti i sensori. Nella parte inferiore trovano posto il microfono, la presa USB-C e lo speaker. Sul lato destro, guardando lo smartphone, trovano posto il tasto dedicato alla fotocamera, il tasto per l’accensione/standby/spegnimento, il sensore per le impronte e il bilanciere del volume. Sul lato superiore un secondo microfono e su quello sinistro solo il carrellino della SIM.

Posteriormente, invece, la tripla fotocamera, un po’ sporgente, con flash LED. Il sensore per le impronte, come detto, è laterale. 4 i colori: nero, grigio, blu e rosso. Dimensioni 158 x 68 x 8,2 mm. Peso 164 grammi. Certificazione IP68.

Scheda tecnica ()

Sony Xperia 5 può contare su di un bellissimo display CinemaWide 21:9 OLED da 6.1 pollici con risoluzione FHD+ (1080 x 2520) e supporto HDR. A protezione un vetro Gorilla Glass 6. Il cuore pulsante è il SoC Snapdragon 855 di Qualcomm abbinato a 6 GB di RAM e a 128 GB di storage UFS espandibile attraverso le classiche microSD sino a 512 GB. Lo smartphone può disporre di due SIM (formato NANO) o di una SIM più una microSD.

Grande lavoro è stato fatto sulla fotocamera posteriore che è composta da ben tre obiettivi (12 MP + 12 MP + 12 MP). Il principale è un Exmor RS per dispositivi mobili (Sensore da 1/2,6” – Pixel pitch 1,4 μm – F1.6 – Stabilizzatore d’immagine OIS). Il secondo è un Sensore da 1/3,4″ (Pixel pitch 1,0 μm – Obiettivo F2.4). Il terzo è un Sensore da 1/3,4″ (Pixel pitch 1,0 μm – Obiettivo F2.4).

I video possono essere registrati alla risoluzione massima del 4K. La fotocamera anteriore, invece, dispone di un sensore da 8 MP (Sensore da 1/4″ – Pixel pitch 1,12 μm – Obiettivo F2.0). Audio con supporto Dolby Atmos. Presenti, ovviamente, tutti quei supporti immancabili per un prodotto di questa categoria come LTE, GPS, Glonas, WiFi dual band, Bluetooth 5.0, NFC, USB Type-C, accelerometro, giroscopio e tutti i più classici sensori presenti. Batteria da 3140 mAh con ricarica rapida a 18W. Sistema operativo Android 9 Pie con alcune personalizzazioni software.

Prestazioni ()

Sulle prestazioni c’è davvero molto poco da dire. Il SoC Snapdragon 855 conferma ancora una volta di poter garantire il meglio in termini di potenza. I Benchmark effettuati lo dimostrano. Il Sony Xperia 5 ha tutta la potenza necessaria per soddisfare qualsiasi esigenza. Ma più che nei numeri, le prestazioni si vedono tutte a livello di esperienza d’uso. Nessuna operazione manda in crisi lo smartphone, nemmeno l’uso con i giochi più complessi e pesanti.

Nessuna incertezza nemmeno con alcune operazioni attive in background. Tutto avviene con la massima fluidità. SoC e la quantità generosa di RAM incidono sensibilmente in questi risultati. Tutta questa potenza rende lo smartphone anche longevo nel tempo visto che ben difficilmente nei prossimi anni arriveranno applicazioni in grado di metterlo in difficoltà.

Fotocamera ()

Sony ha saputo lavorare bene su questo fronte ed i risultati si vedono davvero tutti. In condizioni di ottima luminosità le foto vengono davvero bene con buoni contrasti ed un buon dettaglio. Solo lo scatto a volte non è rapidissimo se confrontato con quello di altri prodotti. Buono anche lo zoom dove si nota una bassa perdita dei dettagli. Molto bene anche le macro dove si nota una buona messa a fuoco.

Ma per uno smartphone, le condizioni più difficili sono di notte con luce scarsa. In tal senso, Sony Xperia 5 ne esce a testa alta. Forse manca un pizzico di luminosità ma le foto mostrano una bassa rumorosità.

Reparto fotografico, dunque, promosso. Questo prodotto è, quindi, un ottimo camera phone.

Recensione ()

Lo smartphone che decisamente non ti aspetti. Veloce, ben costruito e con uno schermo che è davvero un piacere guardare. Sony Xperia 5 è un bel prodotto che non sfigura affatto vicino a smartphone dal nome ben più famoso. Nell’uso di tutti i giorni si apprezza particolarmente la fluidità dell’interfaccia e delle applicazioni. Qui viene fuori tutta la bontà del SoC che mostra i muscoli senza, però, andare ad incidere eccessivamente sui consumi.

Nonostante la batteria certamente non di grandissima capacità, Sony Xperia 5 permette tranquillamente di arrivare a sera con un po’ di margine. Segno che lo Snapdragon 855 e il display consumano davvero molto poco e che sono stati ottimizzati molto bene. L’autonomia non può che essere un importante vantaggio in un mercato dove i top di gamma spesso faticano sempre ad arrivare a sera.

Il particolare form factor richiede un po’ di abitudine. La forma stretta e lunga permette di tenere in mano lo smartphone con facilità, sebbene il materiale risulti un po’ troppo scivoloso. Certamente questa forma allungata ai suoi vantaggi tra cui anche la possibilità di visualizzare più contenuti durante la navigazione Web o in app come Facebook ed Instagram. Di contro, l’uso con una mano è impossibile e alcune app non sono perfettamente ottimizzate per questa forma.

Per migliorare ulteriormente l’esperienza d’uso, Sony ha inserito alcune gesture proprietarie. Sfiorando la cornice destra è possibile disporre di alcune operazioni rapide di cui, comunque, non si percepisce una vera necessità anche perché non sempre si attivano correttamente.

Davvero convincente il reparto fotografico. Il punta e scatta permette di ottenere ottimi risultati senza dover armeggiare con le tantissime opzioni a disposizione, segno che Sony ha lavorato bene. Chi sa mettere le mani sui parametri fotografici manuali, invece, potrà togliersi qualche soddisfazione in più. Davvero difficile trovare il fianco al comparto fotografico. Le foto vengono bene sia di giorno che di notte. Forse le foto notturne peccano un po’ di luminosità ma trattasi di dettagli perché il resto dello scatto è davvero di buona qualità con poco rumore nelle immagini. Parte dei risultati va anche alla presenza del processore d’immagine BIONZ X.

Merita un po’ di attenzione anche il sensore per le impronte digitali posto sul lato dello smartphone. Sicuramente è una posizione “diversa” ma risulta sicuramente comoda prendendo mano lo smartphone. L’efficacia è abbastanza buona anche se qualche volta capita di dover insistere un po’ per farsi riconoscere l’impronta. Rispetto a soluzioni simili del passato sempre di Sony è stato fatto un sicuro passo in avanti.

Buono anche l’audio in capsula nelle chiamate. Nessun problema nemmeno per quanto riguarda la gestione del segnale telefonico, sempre stabile anche in zone poco coperte. Bene anche la gestione della musica, sia con gli auricolari che attraverso il potente speaker integrato. Dal punto di vista multimediale, dunque, Sony Xperia 5 offre davvero molto.

Piccola chicca per gli amanti del gaming. Lo smartphone dispone della modalità potenziatore gioco che permette di giocare senza essere disturbati.

Il tutto a poco meno di 800 euro. Un prezzo forse un po’ alto, non tanto per i contenuti che sono ottimi, quanto per il fatto che gli street price di prodotti di fascia Premium di altri brand sono oramai similari.