CityHome: la smart home piccola e funzionale

Il progetto CityHome portato avanti dal gruppo Changing Places del MIT Media Lab ha come obiettivo quello di ottimizzare lo spazio all’interno della casa.

,

Il progetto CityHome portato avanti dal gruppo Changing Places del MIT Media Lab ha come obiettivo quello di ottimizzare lo spazio all'interno dell'abitazione: ecco dunque che una casa di circa 18 metri quadrati, grazie alla tecnologia, sembra un appartamento tre volte più grande, dotato di tutti i comfort di cui necessita chi ci abita. A conti fatti è una sorta di box, capace di trasformarsi in ufficio, cucina o camera da letto a seconda delle esigenze del momento, con una semplice gesture o attraverso un comando vocale. È previsto anche lo sviluppo di applicazioni mobile per interagire con l'impianto di illuminazione.