Il drone a guida autonoma

Uno studente del MIT ha creato un innovativo drone capace di identificare ed evitare in modo del tutto autonomo gli ostacoli presenti sul proprio percorso.

,

Le tecnologie di self-driving (o guida autonoma) non si applicano solamente alle vetture tradizionali. Lo dimostra l'esperimento condotto da uno studente del MIT, Andrew Barry, che ha creato un drone in grado di identificare ed evitare in modo del tutto autonomo gli ostacoli presenti sul proprio percorso. Il sistema si basa sull'impiego di due fotocamere dedicate alla visione stereoscopica dell'ambiente circostante, altrettanti processori e un algoritmo sviluppato appositamente per questa funzione. La massima velocità raggiungibile è piuttosto elevata: circa 50 Km/h.