Facce da Apple Store

Un giovane artista statunitense ha provato ad immortalare i volti degli utenti negli Apple Store per creare un’opera d’arte.

,

http://vimeo.com/25958231

Che faccia assumono gli utenti durante l'uso di un Mac? È questa la domande che si è posto Kyle McDonald, un artista che per sciogliere i propri dubbi ha installato un'applicazione su oltre 100 Mac sparsi negli Apple Store statunitensi per catturare ogni minuto il volto degli utenti posti dinanzi al monitor. Il risultato è un collage di foto in cui il minimo comune denominatore sembra essere uno sguardo ipnotico di fronte ai prodotti di Cupertino.

L'idea, per quanto originale, non sembra però esser stata gradita dai vertici della società, i quali hanno prontamente provveduto alla rimozione dell'applicazione e denunciato il giovane artista, il quale ha ricevuto una visita dei Servizi Segreti nella giornata di ieri: quattro agenti hanno dunque sequestrato due computer, un iPod ed altre unità di archiviazione per mezzo di un'apposita ordinanza delle autorità competenti, avvisando inoltre McDonald di un successivo contatto da parte della stessa Apple.

Sorpreso dinanzi a tale azione forzata, il 25enne artista di Brooklyn si è difeso sostenendo di non aver avuto intenzione di violare alcuna legge, bensì esclusivamente di realizzare un'opera d'arte. Le autorità non sembrano però convinte della legittimità del suo operato.