Fallout 4 – Video Recensione

Per Fallout 4 sarà difficile soddisfare le attese dei fan dopo il tanto osannato predecessore: gli aspetti del gioco affrontati nella video recensione.

,

Al tempo della sua uscita, ormai ben sette anni fa, Fallout 3 riuscì ad accontentare tutti: sia i nuovi giocatori che i fan di vecchia data, i quali chiedevano a gran voce un ritorno alle origini degno della saga targata Bethesda. Per Fallout 4 sarà dunque ancora più difficile soddisfare le attese dei fan dopo un tanto osannato predecessore.

Fallout 4 è ambientato nella città di Boston, in un futuro alternativo che combina l'estetica anni '50 ad una tecnologia avveniristica. Con lo scarseggiare delle risorse e gli equilibri geopolitici sempre più labili, nel 2077 nugoli di bombe atomiche cadono sulla terra, e il protagonista (a scelta fra un uomo o una donna) trova rifugio insieme a consorte e figlio nel Vault 111, una sorta di bunker antiatomico che avrebbe dovuto dare rifugio ai cittadini che, invece, vengono ibernati. Il protagonista si risveglierà solo 200 anni dopo e, come da tradizione, troverà uno scenario completamente devastato e reso inospitale dalle numerose testate nucleari lanciate. A contendersi quel poco che è rimasto sulla Terra sono un'aggressiva fauna geneticamente modificata dalle radiazioni e superstiti divisi in fazioni.

Per chi ha amato Fallout 3 si troverà subito a casa giocando a questo nuovo capitolo, a partire dal sistema di combattimento. Come il predecessore, Fallout 4 è un gioco di ruolo con meccaniche da shooter in prima persona (la visuale può passare anche in terza persona). Confermato lo SPAV, una meccanica molto apprezzata del predecessore tramite la quale è possibile affrontare gli scontri in maniera più strategica: attivando lo SPAV il gioco rallenta (non si ferma come in Fallout 3) ed è possibile scegliere quali zone del corpo dei nemici colpire, come testa, busto e arti.

Il nuovo arrivato di casa Bethesda offre un mondo di gioco enorme, ricco di contenuti e assolutamente affascinante, che già da solo vale il prezzo del biglietto. A ciò si aggiungono due novità molto interessanti: un crafting rinnovato e la possibilità di creare e gestire villaggi, oltre ad una serie di migliorie per quanto riguarda il sistema di combattimento e di crescita. Fallout 4 è un gioco di ruolo di altissima qualità, quello che probabilmente i fan della saga si aspettavano, ma "l'effetto wow" del predecessore non si percepisce probabilmente anche per colpa di un comparto grafico non all'altezza.