Kim Dotcom le spettacolari immagini del blitz

Un elicottero in volo, le truppe che arrivano via terra, armi che sparano, porte sfondate: ecco le immagini del blitz a casa di Kim Dotcom, ex-Megaupload.

,

Un elicottero che si avvicina, una immensa villa nel mirino, l'oscurità della notte, l'atterraggio. Poi le truppe speciali che arrivano via terra, ed inizia così il blitz che nei minuti successivi ha portato all'arresto di Kim Dotcom, fondatore e numero uno di Megaupload. Armi automatiche, porte sfondate, 13 minuti di inseguimento per cercare colui il quale era considerato il re indiscusso della pirateria a livello internazionale.

Da quel momento il sito è stato affossato, i server sono stati sequestrati e Kim Dotcom ha iniziato il proprio percorso giudiziario. Fin dall'inizio, però, la difesa ha sostenuto che il raid fosse sproporzionato, che l'uso della forza non era necessario e che si è tentato di rendere eclatante l'operazione per finalità che vanno ben oltre quelle di interrompere le attività di un sito ritenuto illegale (ma ancora la giustizia non si è pronunciata a tal proposito).

Kim Dotcom è stato rilasciato su cauzione ed ora potrebbe evitare l'estradizione grazie ai vizi procedurali che hanno accompagnato il raid presso la sua abitazione. Della storia rimane uno strascico polemico senza fine e le immagini di un raid che, se non fossero vere, tanto assomiglierebbero ad uno dei videogiochi che Kim Dotcom tanto apprezza.

Fonte: 3News • Via: The Next Web