Privacy: Eric Schmidt risponde a Julian Assange

Durante un’intervista Eric Schmidt risponde a Julian Assange sulla tutela della privacy, difendendo l’attività di Google davanti alle telecamere della ABC.

,

Nel suo intervento televisivo in un programma ABC, Eric Schmidt ha difeso l'attività di Google dalle recenti accuse mosse da Julian Assange, co-fondatore del portale WikiLeaks. Il chairman di Mountain View non usa mezzi termini. Ecco la sua dichiarazione: "Julian è davvero paranoico. È vero che NSA ha fatto cose che non avrebbe mai dovuto, ma Google no. Non abbiamo mai collaborato con la NSA, tanto che abbiamo combattuto duramente contro questo tipo di attività. Abbiamo preso tutte le nostre informazioni, tutti i nostri dati, per crittografarli così che non possano essere intercettati, specialmente dai governi".