Rdio, un nuovo servizio di streaming musicale

Arriva in Italia la musica di Rdio: il servizio offre l’accesso a un catalogo composto da oltre 18 milioni di brani, da ascoltare comodamente in streaming

,

Dopo Spotify, anche Rdio fa il suo debutto ufficiale in Italia. Il servizio è stato creato nel 2010 da Niklas Zennstrom e Janus Friss, già fondatori di Skype e in passato sviluppatori del client P2P Kazaa. A disposizione per gli utenti un catalogo composto da oltre 18 milioni di brani appartenenti ai generi più disparati, da ascoltare in streaming all'interno del browser, mediante il client per computer Windows e Mac oppure su smartphone e tablet. La formula gratuita prevede l'accesso al servizio senza alcuna spesa (con un tetto mensile), mentre per chi non vuole limitazioni sono a disposizione gli abbonamenti da 4,99 e 9,99 euro al mese, che permettono rispettivamente la fruizione tramite desktop o su dispositivi mobile.