Titanfall: la nostra video recensione

Titanfall è il nuovo sparatutto a disposizione di coloro i quali, cresciuti su Call of Duty e similari, cercano qualcosa di nuovo nel mondo dei videogame.

,

Nel 2003 raggiungeva gli scaffali dei negozi un certo Call of Duty, che oltre ad essere apprezzato da critica e videogiocatori per la sua campagna singolo giocatore, diede inizio all’era degli sparatutto multiplayer moderni. Tuttavia, nel 2010, i due padri fondatori della serie, Vince Zamepella e Jason West, sono stati licenziati per violazioni contrattuali e insubordinazione da parte di Infinty Ward, e successivamente hanno fondato il nuovo team di sviluppo Respawn Entertainment. L’opera prima della software house Titanfall – per Xbox One, Xbox 360 e PC - non è semplicemente il simbolo della rivalsa, ma un prodotto capace di portare una vigorosa ventata d’aria fresca nel genere dello sparatutto online, che ormai da diversi anni si trova in una situazione di quasi totale immobilismo.

Titanfall è lo sparatutto online che tutti gli amanti delle schermaglie multiplayer attendevano da tempo, dopo che Call of Duty, Battlefield e compagnia cantante – nel bene e nel male – hanno omologato il genere. La duplice natura del gameplay, le grandi mappe, la solidità delle meccaniche e l’ottima grafica fanno di questo gioco un acquisto assolutamente obbligato, per tutti.