Un LED di soli tre atomi

L’Università di Washington ha sviluppato un nuovo tipo di LED fino a 20 volte più piccolo di quelli tradizionali ma più veloce ed efficiente.

,

I laboratori dell’Università di Washington hanno sviluppato un nuovo tipo di Light-Emitting Diode, o LED, più piccolo, più veloce e più efficiente dal punto di vista energetico. Il suo spessore è di soli tre atomi, ovvero tra 10 e 20 volte meno di un LED tradizionale e è 10.000 volte più sottile di un capello umano. Ciononostante può emettere una luce rilevabile dai tradizionali strumenti di misura e può essere utilizzato in dispositivi arrotolabili. Utilizzabile come sostituto del silicio, se ne prospetta l’uso per le interconnessioni all’interno di chip per computer su scala nanometrica riducendo il calore e il consumo di energia.