USA, dal 2018 videocamera in auto obbligatoria

La National Highway Traffic Safety Administration ha stabilito che a partire dal 2018 le nuove automobili dovranno essere dotate di un sistema di videocamere.

,

L'ente governativo statunitense che si occupa della sicurezza sulle strade, ovvero la National Highway Traffic Safety Administration, ha stabilito che a partire dal maggio 2018, tutte le automobili immesse sul mercato dovranno essere dotate di un sistema di videocamere posteriori (backup cameras). Le stime dicono che, grazie a questo sistema, si eviteranno fino a 70 morti all’anno. Il sistema è composto da una videocamera posizionata nella parte posteriore e di un display integrato nel cruscotto. L’obiettivo dovrà inquadrare un'area che va da tre a sei metri dietro l'automobile. Prevedibilmente, lo stesso sistema potrebbe essere adottato anche in Europa.