Gran Turismo 6, poco diverso da GT 5

Il sesto capitolo del racing game Polyphony chiude il ciclo PlayStation 3 senza gloria. Rimangono gli storici problemi che da anni affliggono la serie.

,

Questo sesto capitolo della serie Gran Turismo è giunto sugli scaffali dei negozi quasi in punta di piedi, scevro di una campagna pubblicitaria mastodontica come quella del suo predecessore. Il canto del cigno di PlayStation 3 con lo storico brand corsistico targato Polyphony Digital potrebbe però essere meno glorioso del previsto.

Giunti oramai ai titoli di coda del ciclo PlayStation 3 c'è da chiedersi se valeva davvero la pena di rilasciare un nuovo capitolo di Gran Turismo tanto simile al predecessore. Avrebbe avuto decisamente più senso passare direttamente alla nuova generazione, sfruttando magari le potenzialità dell'hardware di PlayStation 4 per risolvere gli storici problemi che affliggono da sempre la serie. Gran Turismo 6 rimane comunque un titolo ricchissimo di contenuti, probabilmente il più completo sul mercato, ed in grado di offrire un modello di guida adatto a neofiti ed esperti. Ad eccezione dei fan più fedeli, chi possiede una copia di Gran Turismo 5 può benissimo lasciare il sesto capitolo sullo scaffale.