QR code per la pagina originale

Spider-Man: Shattered Dimensions

Activision regala ai fan della Marvel uno dei migliori Spiderman game di sempre!

Voto WebNews
8,0
Data di uscita

10 Settembre 2010

Giudizi
  • Giocabilità8,3
  • Grafica8,4
  • Sonoro7,3
  • Longevità7,9
Pro

Veste grafica affascinante e ben modellata. Character design d'impatto. Gameplay immediato e sufficientemente versatile. Spettacolari Boss-Fight

Contro

Trama principale debole e schematica. Occasionali problemi legati alle inquadrature. Sezioni di combattimento talvolta ripetitive

Di ,

Trama

Memori della mesta figura registrata nel 2007 dal mediocre Friend Or Foe, i dirigenti di Activision e Marvel hanno scelto di rivedere sensibilmente l’impianto produttivo alla base del franchise di Spiderman, optando stavolta per un taglio stilistico molto più adulto. Spinti a realizzare un prodotto che potesse incarnare per l’Uomo Ragno ciò che l’immenso Arkham Asylum ha rappresentato per un eroe come Batman, i ragazzi della Beenox hanno varato il progetto Spider-Man: Shattered Dimensions, un action game dal look fascinoso e dalla versatile natura, la cui trama principale porterà i giocatori a esplorare ben quattro universi paralleli – Amazing, Noir, 2099 e Ultimate – beneficiando del supporto di altrettante versioni del super eroe creato da Stan Lee.

Come più volte annunciato dai Producer di Spider-Man: Shattered Dimensions in sede di campagna promozionale, la presenza di tanti Spider-Man diversi inciderà sensibilmente sul gameplay. In relazione ai particolari poteri vantati da ciascuno, il sistema di gioco va difatti incontro a notevoli alterazioni, che sposteranno gli equilibri dell’azione ora verso parametri stealth, ora verso dinamiche più fisiche, ora verso atmosfere platform.

Non di meno, le stesse varianti si ripercuotono anche sulla componente cosmetica di Spider-Man: Shattered Dimensions, abbracciando ad esempio tonalità monocromatiche per l’universo Noir o un’effettistica più stroboscopica in Ultimate. A prescindere dai richiami stilistici, l’intero comparto grafico ricorre comunque all’uso di un solido cel-shading per rappresentare modelli principali e ambientazioni di contorno, il che non potrà che esaltare le assonanze che legano il character design dei protagonisti alla controparte fumettistica.

Restando in ambito tecnico, vale senz’altro la pena porre l’accento sulle routine di animazione abbinate ai modelli dell’Uomo Ragno: oltre ad essere alquanto varie e particolarmente aggraziate, esse favoriscono l’esecuzione di un numero significativo di azioni e colpi speciali, garantendo un coefficiente di spettacolarità non certo comune.

Se a dette qualità aggiungiamo la possibilità di esplorare ogni anfratto di scenari molto più ampi del solito, come pure di penzolare dalle sporgenze senza dover prestare attenzione alla forza di gravità, ecco che l’esperienza ludica offerta da Spider-Man: Shattered Dimensions guadagna i galloni per soddisfare le aspettative di ogni fan. E se tutto ciò non dovesse bastare, i leggendari Boss-Fights contro avversari storici quali Sandman, Kraven, Mysterio e Goblin, rappresentano un ulteriore forte incentivo.

Dovendo trovare delle crepe in un mosaico concettuale decisamente valido, puntiamo il dito contro la superficialità della main story. Gli sviluppatori hanno infatti preferito adottare un canovaccio fin troppo schematico, il cui unico scopo è quello di rinvenire i frammenti di un antico artefatto. Déjà-vu.

A complicare le cose, ci si mette pure la longevità dell’avventura principale, che si attesta su standard di generica sufficienza. Se non fosse stato per un quantitativo esagerato di extra, easter egg e costumi speciali sbloccabili, le cose avrebbero davvero rischiato di precipitare…

Nel sottolineare peccati veniali come una non sempre impeccabile gestione delle inquadrature e una generale ripetitività riscontrabile nelle fasi di combattimento, solleviamo le ultime perplessità circa il comparto sonoro: se il tappeto musicale si rivela più godibile, il doppiaggio ci è apparso piatto.

Nonostante tutto ciò, a nostro modo di vedere, la missione del team Beenox è compiuta! Spider-Man: Shattered Dimensions non avrà magari la possanza scenica di Arkham Asylum, né il medesimo spessore narrativo, ma rappresenta senz’altro uno dei più riusciti tentativi di trasporre le gesta dell’Uomo Ragno in chiave videoludica.