QR code per la pagina originale

Superstars V8 Racing

Un racing game ibrido fra arcade e simulazione che accontenta tutti. O forse no?

Voto WebNews
7,7
Data di uscita

5 Giugno 2009

Giudizi
  • Giocabilità7,5
  • Grafica7,9
  • Sonoro7,0
  • Multiplayer8,0
  • Longevità8,0
Pro

Buon motore grafico. Convincente cosmesi. Modello di guida adatto ai neofiti. Ottime opzioni di set-up. Presenza di un sottosistema di telemetria

Contro

Il modello ibrido di guida rischia di scontentare sia i neofiti che gli appassionati. Dettaglio a bordo pista migliorabile

Di ,

Giocabilità

Superstars V8 Racing è un titolo che non intende ricreare a perfezione un reale modello fisico di guida, né offrire una simulazione perfetta di ogni singolo elemento di una vera gara automobilistica. A differenza del più simulativo SBK, che grazie alla scalabilità del suo modello di guida è in grado di rivolgersi anche ai neofiti, lo scopo di questo gioco consiste nel divertire il pubblico senza troppe complicazioni, restituendo un’esperienza immediata e appassionante.

Superstars V8 Racing, oltre a quella del sopracitato campionato, sfrutta numerose licenze ufficiali come, ad esempio, quella di importanti case produttrici come Jaguar, Audi e BMW. Gli ingegneri di quest’ultima, inoltre, hanno messo la loro esperienza a disposizione della casa milanese, aspetto che si riflette nell’ottima fedeltà dei modelli poligonali e nel loro comportamento su pista.

Pur trattandosi di un gioco arcade, Superstars V8 Racing consente di eseguire regolazioni di messa a punto molto avanzate, che nulla hanno da invidiare ai simulatori più completi e avanzati. È persino possibile avvalersi di un buon sistema di telemetria, utile per rifinire i dettagli più minuziosi del set-up della propria vettura.

A differenza dei simulatori più avanzati, però, Superstars V8 Racing si avvale di una modalità rapida, utile per lanciarsi in gare appassionanti “a sportellate”, senza perdere tempo in dettagli. Si tratta di una modalità interessante per gli utenti meno esperti, che potranno divertirsi con un gioco immediato, ma basato su un modello di guida più evoluto rispetto a un mero arcade.

All’atto pratico, la modalità rapida consente di gareggiare più che dignitosamente senza quasi alcuna preparazione, consentendo a chiunque di competere. Gli aiuti alla guida sono molto efficaci e, accettando di sacrificare parte del realismo di gioco, riescono a restituire l’impressione di una guida al limite. In questo modo è possibile ridurre al minimo gli errori d’impostazione, a partire dalla traiettoria fino alla gestione della trazione, al controllo dello slittamento laterale ed al bloccaggio delle ruote in frenata.

Disattivando i driving aid, il modello di guida di Superstars V8 Racing non si trasforma in un sistema iper realistico, ma acquisisce un maggior realismo, richiedendo maggiore concentrazione nelle frenate e nel dosaggio dell’acceleratore, pur restando fruibile per tutti gli utenti, a patto di investire un po’ di tempo nell’assimilarne i principali aspetti.

Le altre modalità di gioco disponibili sono piuttosto convenzionali e consentono di partecipare a completi weekend di gara, rifinire i propri tempi in prove libere cronometrate e lanciarsi in partite in multiplayer.

La gestione dei danni è implementata in maniera sufficiente, sia visivamente sia come impatto sulle prestazioni delle vetture, risultando omologa con lo spirito “tollerante” del gioco. Sottolineiamo anche la possibilità di correre su circuiti reali in condizioni di asciutto o bagnato, fattore in grado di incrementare sensibilmente la longevità e la credibilità del prodotto Milestone.

Giudizio tecnico

Dal punto di vista tecnico, Superstars V8 Racing vanta una realizzazione più che soddisfacente. I modelli delle auto sono di prima qualità ed è immediatamente visibile la cura con cui gli sviluppatori hanno affrontato questo particolare aspetto del gioco. Le auto sono infatti verosimili, ben costruite e ricoperte da mappe pertinenti ed efficaci.

Anche i circuiti sono realizzati con cura, grazie a texture adeguate e a un dettaglio che, seppur non elevatissimo, appare più che sufficiente. Le piste mostrano una notevole somiglianza con le controparti reali e ogni elemento appare al suo posto, comprese le piste di decelerazione, le corsie dei box e gli elementi esterni; persino la superficie di gara rispecchia con fedeltà l’ampiezza, le caratteristiche del fondo e l’elevazione dei tracciati reali.

Si tratta di un particolare non da poco conto, in particolare per un racing game di stampo ibrido, che rappresenta un considerevole valore aggiunto. Peccato per una certa monotonia degli elementi a lato della pista, realizzati spesso con un dettaglio non all’altezza. Avremmo preferito una maggiore omogeneità visiva, poiché in alcuni frangenti di gioco è percepibile un certo “stacco” fra elementi dinamici e passivi. Da evidenziare la qualità della modalità con pista bagnata, sia dal punto di vista degli effetti speciali sia come resa generale dell’illuminazione.

In generale, Superstars V8 Racing vanta un ottimo motore 3D, in grado di gestire con scioltezza un considerevole numero di poligoni.

Per quanto riguarda il fattore sonoro, registriamo un buon comparto caratterizzato dai consueti effetti presenti in titoli di questo tipo, ovvero rombi di motore, stridori di frenata, colpi d’impatto e così via.

In generale, Superstars V8 Racing si dimostra un titolo di buona qualità, che riesce a fondere in maniera soddisfacente i dettami di un modello di guida arcade con un simulatore di media complessità. Può rivelarsi indigesto per gli appassionati hardcore di racing game, ma è in grado di divertire i meno esperti. Tuttavia, rischia, come spesso accade in questi casi, di restare intrappolato nella sua natura ibrida, finendo con lo scontentare un po’ tutti…