QR code per la pagina originale

Amazon Kindle 4: buona lettura

Arriva anche in Italia l'ultima versione dell'eBook reader di Amazon, a un prezzo vantaggioso. Sarà il regalo giusto per Natale o è meglio aspettare la più evoluta versione Touch?

Prezzo

€ 99

Giudizi
  • Caratteristiche7
  • Prestazioni8
  • Dimensioni9
  • Qualità prezzo8
Pro

Ottime performance, dimensioni, autonomia

Contro

Non ha il 3G, mancano le funzioni audio

Di , 5 Dicembre 2011

Quasi tascabile

Amazon, uno dei siti di e-commerce più importanti al mondo (recentemente giunto in Italia), ha rilasciato da qualche giorno Amazon Kindle, la nuova versione di uno dei primissimi eBook Reader, che vide la luce, nella prima versione, nel 2009. Amazon Kindle prevede due configurazioni: una standard, che analizzeremo in questa recensione, e una denominata Touch, che integrerà un sistema di rilevazione tattile a infrarossi.

Rispetto alla versione precedente, l’Amazon Kindle restringe le proprie dimensioni, divenendo tascabile: le misure sono infatti di 16,6 cm di altezza per 11,4 cm di larghezza, con uno spessore di 0,87 cm, il tutto in appena 170 grammi di peso. Questi numeri lo rendono uno degli eBook reader più leggeri in commercio. Con un po’ di sforzo, lo si può tenere in una sola mano in posizione verticale mentre, per l’orientamento orizzontale, sarà necessario utilizzare entrambe le mani

Il telaio dell’Amazon Kindle è stato realizzato prettamente in plastica di colore grigio opaco, una scelta cje ben si sposa con il display, visto che annulla eventuali riflessi quando si espone il dispositivo a una fonte di luce diretta.

Prezzo contenuto, ma tante rinunce

L’ingombro del Amazon Kindle è stato diminuito grazie alla scelta di non implementare più una tastiera fisica QWERTY: tale dispositivo di input è stato sostituito da dei tasti funzione (Indietro, Tastiera, Menu e Home) e da un piccolo pad che implementa le 4 direzioni e un pulsante di conferma al centro.

Il pulsante di accensione si trova nel bordo inferiore, su un labbro leggermente sporgente che ospita anche il plug microUSB; dietro tale sporgenza sono presenti due contatti, utili nel caso si colleghi il dispositivo alla docking station opzionale.

Galleria di immagini: Amazon Kindle 4

Entrambi i dorsali dell’Amazon Kindle ospitano due pulsanti: il più piccolo serve per tornare indietro di una pagina mentre il secondo, più grande, per sfogliare in avanti. I tasti hanno appositamente una dimensione diversa: ciò serve sia a differenziarli meglio sia a rendere più agevole il passaggio alla pagina successiva. Allo scopo di evitare pressioni indesiderate, il pulsante si attiva sole se la pressione è sbilanciata rispetto al centro.

Probabilmente allo scopo di tenere basso il prezzo, il nuovo Kindle non si avvale né delle funzionalità 3G né di quelle audio che saranno, probabilmente, implementate nella versione Touch. Il prodotto rinuncia anche alla memoria espandibile e si affida a una memoria integrata di 2 GB, (ma scopriamo che l’utente potrà sfruttarne circa 1,3 GB).

Queste scelte, insieme alla mancanza della tastiera QWERTY fisica, potrebbero far storcere il naso a qualche utente, ma è chiaro che Amazon ha deciso di ben differenziare questo Kindle dalla versione di prossimo arrivo; allo scopo di decidere quale versione acquistare sarà bene considerare, oltre le proprie esigenze, la differenza di prezzo che pare sarà di circa 30-40 euro.

Ottima autonomia

Analizziamo ora la parte hardware dell’Amazon Kindle partendo dal display, che mantiene le dimensioni e la tecnologia del predecessore modello, ovvero una diagonale di 6 pollici e schermo Pearl di E-Ink. Tale schermo offre una risoluzione di 600×800 pixel e visualizza i caratteri e le immagini tramite 16 livelli di grigio. Grazie all’anti-aliasing, i caratteri sono ben contrastati e precisi.

Sotto la scocca, l’Amazon Kindle nasconde un processore Freescale i.MX50 a 800 MHz (famiglia Cortex A8) mentre il controller dello schermo è un Epson KCRE7000; la memoria RAM è di 128 MB, con il modulo di memoria flash Hynix da 2 GB a fare da memoria di massa. Per gestire il Wi-Fi, Amazon Kindle si affida a un chip Atheros AR6103.

La batteria ha una capacità da 890 mAh e promette un mese di autonomia. E’ difficile valutare tale valore visto che abbiamo l’Amazon Kindle da poco e considerando anche che molto dipende dal tipo d’uso che ciascu utente ne farà, ma, in ogni caso, l’autonomia reale non dovrebbe discostarsi di molto dai valori dichiarati.

Buona lettura!

Un aovlta acceso l’Amazon Kindle , una home page accoglierà l’utente e mostrerà subito i libri acquistati. Tramite il pad centrale si effettuano tutte le operazioni più comuni, compresa la selezione delle singole lettere che compaiono sulla tastiera QWERTY virtuale.

Una barra lungo la parte superiore permette di conoscere l’ora, la forza del segnale Wi-Fi, la durata della batteria e la quantità di spazio libero. Premendo il pulsante Menu, è possibile visitare lo store Amazon, sincronizzare i contenuti, ruotare l’orientamento dello schermo e regolare le impostazioni.

Il browser è, ovviamente, piuttosto semplice, con una barra di ricerca in alto, dove è possibile immettere una URL o una parola chiave, per ricercarla su Wikipedia o su Google. E’ inoltre possibile attivare un effetto a lente d’ingrandimento per lo zoom in una pagina.

La lettura è molto buona anche alla dimensione di carattere minima e l’Amazon Kindle non ha nulla da invidiare ad altri eBook Reader presenti sul mercato; è possibile selezionare fra 3 font oltre che a regolare l’interlinea e la densità di parole.

Quando si legge un eBook, lo schermo effettua una pulizia completa dopo 6 cambi di pagina, mentre per i PDF il refresh è a ogni pagina; dopo il rilascio dell’ultimo firmware, è comunque possibile regolare questo parametro.

A proposito dei formati compatibili, l’Amazon Kindle, oltre al già citato PDF di Adobe, legge i formati Mobi, TXT, DOCX di Microsoft e i formati grafici JPG, BMP, PNG. Il formato ePub, che è stato scelto come standard ufficiale dall’International Digital Publishing Forum (IDPF) non è supportato dal Kindle per ragioni commerciali. Tuttavia dobbiamo ricordare che, nel caso si acquistasse un libro digitale in formato ePub ,in pochi minuti sarà possibile convertirlo in Mobi usando tool gratuiti disponibili in Rete.

Conclusioni

In conclusione, l’Amazon Kindle si conferma uno degli eBook reader più interessanti attualmente sul mercato: gli utenti che vogliono acquistarlo possono farlo direttamente sul sito di Amazon Italia dove è disponibile a 99 euro; la versione americana è in realtà più economica, ma impone delle pubblicità durante l’utilizzo.

L’arrivo della versione Touch, più costosa ma più completa, potrebbe rendere indecisi parecchi utenti su quale dei due Kindle scegliere: in attesa del prezzo definitivo e della recensione di quest’ultimo, ci sentiamo di dire a chi non ha particolare esigenze quali  3G, audio, ecc. che, se vuole acquistare un buon eBook reader, deve sicuramente tener conto di questo prodotto.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=134215 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).