QR code per la pagina originale

Nikon Coolpix L110:

Con una fotocamera compatta Nikon Life è veramente difficile sbagliare una foto

Prezzo

€ 250

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Prestazioni7
  • Dotazione8
  • Qualità prezzo7
Pro

Difficile sbagliare una foto, zoom 15x

Contro

Qualche distorsione ottica

Di , 19 Aprile 2010

Un sensore dal giusto equilibrio

La Nikon Coolpix L110 è piacevole da guardare e da impugnare. La sua forma ricorda quella di una reflex e l’ampia impugnatura, che integra anche il vano batterie, permette una presa salda e sicura. È disponibile in due diverse colorazioni: black e wine red. La prima è sicuramente meno appariscente e permette di fotografare senza che le persone si accorgano istantaneamente di essere prese di mira. La seconda versione, quella rossa, è più bella esteticamente ed è consigliata a chi non voglia passare inosservato. Prima di scegliere il colore, pensate quindi a quale sia il vostro modo di fotografare.

Il sensore di questa Nikon è da 12,1 megapixel. Non raggiunge i picchi visti di recente su altre fotocamere ma è egualmente in grado di garantire stampe di grandi dimensioni. Inoltre, un minor numero di pixel permette di ottenere immagini con una minore presenza di rumore digitale. Il motore di elaborazione delle immagini è l’EXPEED, già visto e sperimentato con successo su altre compatte Nikon.

Zoom esteso e funzioni antivibrazioni

L’ottica integrata ha un’estensione, nel formato 35 mm, di 28-420 mm e permette un ingrandimento di 15x, in grado di soddisfare ampiamente le più comuni necessità dei fotografi cui è destinata la L110. A uno zoom così esteso non poteva non essere abbinato un efficace sistema per la riduzione delle vibrazioni e questa fotocamera ne utilizza ben cinque. Al decentramento ottico si associa la riduzione elettronica delle vibrazioni e un appropriato utilizzo della sensibilità ISO (sino a 3200/6400) contribuisce a ridurre il rischio di avere immagini mosse. A ciò si aggiunge il Rilevamento del movimento che compensa gli spostamenti, sia della fotocamera, sia del soggetto, e la funzione BSS (Scelta dello scatto migliore) che salva automaticamente la foto più nitida tra dieci riprese in rapida sequenza.

La visualizzazione della scena da riprendere, e delle immagini già catturate, è possibile tramite un luminoso display da 3 pollici dotato di rivestimento antiriflesso. La visione è qualitativamente buona, anche se vi sono le solite e naturali difficoltà di lettura in caso di elevata luce ambientale. Manca il mirino che avrebbe permesso di trascurare del tutto questo problema.

Galleria di immagini: Nikon Coolpix L110

Scatto sempre facile

Come detto, la Nikon Coolpix L110 fa di tutto per aiutare il fotografo a non sbagliare mai uno scatto. Le modalità automatiche analizzano la scena riuscendo a interpretarla sino a capire, ad esempio, se si stia riprendendo un ritratto o un panorama. A questo punto, la L100 sceglie la soluzione migliore tra le tante che ha preimpostate favorendo l’apertura del diaframma piuttosto che il tempo di scatto o la sensibilità ISO. Il tutto senza nessun intervento da del fotografo.

La funzione Ritratto intelligente racchiude una serie di modalità che permettono la cattura di ritratti a prova d’errore a cominciare dallo scatto possibile solo quando il soggetto sorride. Inoltre, la fotocamera verifica che gli occhi dei soggetti siano aperti, mentre un’altra funzione attiva la messa a fuoco esattamente sui volti presenti nella scena applicando, nello stesso tempo, la modalità anti occhi rossi qualora fosse attivato il flash. Se poi non vi fidate delle scelte della fotocamera, potete sempre attivare una delle quindici modalità scena disponibili.

In caso di eventi sportivi è possibile attivare una specifica modalità che consente uno scatto in sequenza che registra trenta foto consecutive alla velocità di tredici fotogrammi al secondo, e siamo di fronte a valori elevatissimi per una fotocamera di questa categoria. Infine, la modalità macro permette di riprendere soggetti piccolissimi e consente la messa a fuoco alla distanza di appena un centimetro.

La Nikon Coolpix L110 utilizza quattro batterie al Litio, fornite in dotazione, con cui, a piena carica, l’autonomia arriva a 830 scatti, mentre la registrazione a 4,5 ore di filmati. Inoltre, in caso d’emergenza, le batterie AA sono acquistabili praticamente ovunque.

La L110 è in grado di registrare filmati in alta definizione 720p, a trenta fotogrammi al secondo e con audio stereofonico. Durante la ripresa sono attivi sia lo zoom ottico, sia l’autofocus, elemento importante perché permette di avere filmati definiti e precisi.

Buona la qualità di foto e video

La qualità delle immagini catturate dalla Nikon Coolpix L110 è buona. Le foto sono definite, dettagliate e dai colori vividi e naturali. La presenza di rumore digitale e di distorsioni ottiche è in linea con quanto ci si aspetterebbe di trovare in una fotocamera digitale compatta di questa categoria. Nella maggior parte dei casi, e nelle dimensioni di stampa che di solito si utilizzano, neanche ci si accorge di questi piccoli difetti. Solo nelle fotografie notturne abbiamo evidenziato una presenza eccessiva del rumore che le penalizza in maniera più evidente. Anche la qualità dei filmati è più che soddisfacente, sono nitidi, precisi e fluidi quanto basta per poterli trasmettere, con soddisfazione, su una televisione in alta definizione.

Ciò che piace di più della L110 è la sua tendenza a non far sbagliare mai una foto. Non ha funzioni creative particolarmente evolute ma, se siete soliti fotografare in vacanza o a eventi e cerimonie, sarete sicuramente soddisfatti da quanto è in grado di offrire.