Speciale Gamescom, il cuore europeo del gaming

gamescom

Gamescom, il cuore europeo del gaming

Gamescom rappresenta l’epicentro europeo per i giochi, nello specifico per chi li realizza e per chi ne fruisce: il mondo del gaming si presenta ogni anno a Colonia non solo al pubblico, che può provare i nuovi giochi in uscita per PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch in anteprima, ma anche agli operatori di mercato, costituendo un palcoscenico di grande spicco per annunci software e hardware e per nuove partnership. 

L’edizione 2020 è in programma dal 25 al 29 agosto, come sempre a Colonia: previste anche aree per eSports e cosplay. Ecco cosa bisogna sapere sull’evento.

Di

373mila visitatori provenienti da oltre 100 Paesi tra cui 1150 espositori da tutto il mondo hanno partecipato all’evento leader al mondo per i giochi interattivi e l’entertainment, scoprendo così le novità e le tendenze del settore interattivo e digitale. Sulla base di questi numeri, l’edizione 2020 della Gamescom di Colonia si propone di raggiungere nuovi record fornendo a publisher e sviluppatori un palcoscenico di grande spicco per mostrare i propri giochi in uscita nel breve periodo ed eventualmente anche gli hardware ad essi collegati.

Cos’è la Gamescom ()

Gamescom rappresenta l’epicentro europeo per i giochi, nello specifico per chi li realizza e per chi ne fruisce. Il mondo del gaming si presenta infatti in quest’occasione non solo al pubblico, ma anche agli operatori di mercato rappresentando un appuntamento importante anche per il settore B2B dedicato all’intrattenimento e offrendo ai partecipanti nuove opportunità di business.

È il momento ideale per scoprire e provare gli ultimi videogiochi e festeggiare le novità insieme alla community: dato che si tratta del più grande evento nel Vecchio Continente dedicato ai videogame (per numero di visitatori e spazio per gli esibitori), i produttori di console come Microsoft, Sony e Nintendo e soprattutto le software house first party e terze parti effettuano, come ogni anno, una serie di annunci dei nuovi titoli che saranno disponibili per le piattaforme di attuale generazione, consentendo ai gamer di testarli in anteprima.

Dove e quando si svolge ()

La Gamescom 2020 prenderà il via il 20 agosto alle ore 10 del mattino per terminare sabato 24 agosto alle ore 20. La location è come sempre Colonia, nello specifico nello spazio della Koelnmesse, un luogo centrale e facilmente raggiungibile in auto o mediante i trasporti pubblici. I prezzi dei biglietti per accedere come visitatori partono da 10,00 euro mentre i bambini dai 4 ai 6 anni possono entrare gratuitamente, in qualunque delle quattro giornate previste.

Il 22 febbraio si è conclusa la fase di iscrizioni anticipate riservata agli espositori e le registrazioni pervenute sono aumentate Ancora. Anche in riferimento alla superficie prenotata si registra un aumento considerevole di anno in anno.

Le conferenze della Gamescom 2020 ()

Come ogni anno, anche per l’edizione 2020 della Gamescom le conferenze pre-fiera dovrebbero avere luogo qualche giorno prima dell’inizio della manifestazione. Sono stati confermati nomi di grande prestigio come Microsoft, Ubisoft, Square Enix, Konami e Bancai Namco.

Di seguito l’elenco completo degli espositori alla Gamescom 2020 per quanto concerne i software:

  • Astragon Entertainment
  • Bandai Namco
  • Bethesda Softworks
  • CD PROJEKT
  • Deep Silver (Koch Media)
  • Electronic Arts
  • Epic Games
  • Gigabyte Technologies
  • Google
  • Kalypso Media
  • Konami
  • Microsoft
  • Nintendo
  • Ubisoft
  • SEGA
  • Sony
  • Square Enix
  • TECHLAND
  • THQ Nordic
  • Wargaming
  • Warner Bros. Entertainment
  • Omen by HP.

Mentre, in tema hardware, saranno presenti:

  • ASUS Computer
  • Alternate
  • Caseking
  • DXRacer
  • Medion
  • Razer
  • Roccat
  • Trust Gaming
  • Zeus Hardware.

La lista si espanderà in prossimità dell’evento.

eSports alla Gamescom 2020 ()

La Gamescom 2020 dedica ancora più spazio agli eSports: fornitori di eSport come ALL ESPORTS, ESL / Turtle Entertainment, Gamer Legion e Webedia Gaming saranno tutti presenti al più grande evento al mondo per computer e videogiochi.

Cosplay Village ()

I cosplayer e tutti coloro i quali desiderano diventarlo possono presenziare alla Gamescom 2020, che offrirà un’area dedicata proprio a questo tema: il Cosplay Village, per il quale è stato aperto un gruppo su Facebook dove scambiare idee con persone che la pensano allo stesso modo e trovare suggerimenti per prepararsi al meglio. Disponibili anche tutte le notizie sul concorso e sui servizi esclusivi per la community.

Modera il team Tommy Krappweis, direttore artistico del Cosplay Village dal 2016, comico, produttore e inventore di “Bernd Das Brot”, che anche per questa edizione fornirà informazioni sul lavoro dietro le quinte.

Game Developers Conference Europe ()

La Game Developers Conference Europe (GDC Europe) era una sorta di spin-off della Game Developers Conference di più ampio respiro globale. Si svolgeva ogni anno in concomitanza con la Gamescom al Cologne Congress Centre East, mentre l’edizione 2018 è stata organizzata solo negli Stati Uniti d’America, dal 19 al 23 marzo 2018 in San Francisco.

I nuovi eventi ()

L’edizione di quest’anno riserverà più di qualche sorpresa ai giocatori. Anzitutto lunedì 19 agosto avrà luogo la Gamescom: Opening Night Live, uno show condotto da Geoff Keighley in cui sarà anticipato quanto mostrato durante la kermesse tedesca. Non soltanto verranno esibiti nuovi trailer e dati assaggi di ciò che i giocatori potranno aspettarsi durante la settimana, ma saranno presenti anche delle star del settore come ospiti. Felix Falk, amministratore di Gamescom, ha affermato:

Gamescom: Opening Night Live si rivolge a tutti i gamer del mondo e intende trasmettere un quadro generale dei tanti highlight e della straordinaria varietà della settimana il programma anche a tutti coloro che non riescono a recarsi a Colonia.

Tra le novità, anche la nuova event arena nel padiglione 11.3, che presenterà uno speciale programma eventi per l’occasione; e l’indie village, un’area interamente dedicata agli sviluppatori indipendenti.