QR code per la pagina originale

Dell XPS 13 (9360): il premium notebook

Recensione per il notebook Dell XPS 13 (9360) da 13,3 pollici: un modello Windows 10 che unisce design elegante, prestazioni avanzate e autonomia elevata.

A partire da

€ 1.349

In offerta su Amazon

€ 1.356

Giudizi
  • Caratteristiche8,6
  • Design9,5
  • Prestazioni8,4
  • Qualità prezzo8,2
Pro

Design fantastico, compatto e leggero, display InfinityEdge di qualità elevata, comparto hardware potente, buona autonomia.

Contro

La ciliegina sulla torta sarebbe forse stata la presenza di un display touch sulla configurazione top di gamma, non adatto al gaming.

Dell XPS 13 (9360) lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 28 luglio 2017

Già punto di riferimento per la categoria lo scorso anno, Dell XPS 13 (9360) rappresenta l’evoluzione della specie. Un modello che va a migliorare alcuni aspetti rispetto all’edizione 2016, da non confondere con la versione 2-in-1, che dal predecessore eredita la cura nel design e la forte vocazione alla mobilità. Un laptop da 13,3 pollici di fascia alta, per chi non vuol scendere a compromessi.

Design ()

Spessore compreso tra 9 mm nella parte più sottile e 15 mm in quella più alta, peso contenuto in soli 1,22 Kg. La larghezza si attesta invece a 304 mm e la profondità a 200 mm. Basterebbero questi numeri per capire quanto Dell abbia lavorato negli anni per assicurare un’ottimizzazione in fase di assemblaggio delle componenti, così da ridurre al minimo l’ingombro della scocca. Appena acceso balza all’occhio l’ampiezza dello schermo InfinityEdge, che occupa quasi tutta la larghezza disponibile: solo 5,2 mm separano il pannello dal bordo della scocca.

Dell XPS 13 (9360): un dettaglio del design

Dell XPS 13 (9360): un dettaglio del design

La tastiera retroilluminata aiuta a orientarsi nella scrittura anche in ambienti bui e la scocca risulta estremamente solida: è ottenuta tramite taglio di precisione da un unico pezzo di alluminio. Degni di nota anche i poggiapolsi in fibra di carbonio. Due le colorazioni disponibili: rosa oro e argento. Si segnala anche un dettaglio che strizza l’occhio ai più attenti in tema di sostenibilità ambientale: l’imballaggio è realizzato in bambù ed è riciclabile al 100%.

Scheda tecnica ()

Partendo dal display da 13,3 pollici, è disponibile in due versioni con pannello tradizionale Full HD (1920×1080 pixel) e in versione touchscreen con risoluzione UltraSharp QHD+ (3200×1800 pixel). La dotazione della tecnologia IPS IGZO offre un un angolo di visione ottimale che arriva a 170 gradi: in altre parole, non ci sono decadimenti nella qualità delle immagini osservate indipendentemente dall’angolazione, frontale o laterale. A coprirlo un vetro Corning Gorilla Glass NBT che assicura un’adeguata resistenza ai graffi.

La potenza di calcolo è assicurata dalla presenza di processori Intel Core di settima generazione, con architettura Kaby Lake: i5-7200U (3 MB di cache fino a 3,1 GHz), i7-7500U (4 MB di cache fino a 3,5 GHz) e i7-7560U (4 MB di cache fino a 3,8 GHz). Ad affiancarli 8 o 16 GB di RAM LPDDR3 da 1.866 MHz, mentre per quanto riguarda lo storage è possibile scegliere tra SSD da 256 e 512 GB.

Dell XPS 13 (9360): le porte di connessione presenti sul profilo laterale

Dell XPS 13 (9360): le porte di connessione presenti sul profilo laterale

L’accesso a Internet è gestito dalla scheda Killer 1535 WiFi 802.11ac 2×2 e la batteria da 60 Wh assicura un’autonomia pari a circa otto ore in condizioni di utilizzo normali. Infine, una carrellata sulle porte dedicate alla connettività: modulo Bluetooth 4.1, due USB 3.0 (con tecnologia PowerShare), un lettore di schede (SD, SDHC, SDXC), un jack audio da 3,5 mm per le cuffie, uno slot per il lucchetto Noble, una porta Thunderbolt 3 (due linee PCI Express di terza generazione), VGA, HDMI, Ethernet e USB-A (tramite scheda venduta separatamente).

Software ()

Il sistema operativo preinstallato nel notebook è Windows 10, nella sua versione Home per tutti i modelli proposti. La piattaforma è arricchita dalle funzionalità introdotte da Microsoft con il Creators Update, alle quali saranno aggiunte quelle del pacchetto Fall Creators Update in arrivo nell’autunno 2017. Non manca poi la possibilità di interagire con l’intelligenza artificiale dell’assistente virtuale Cortana per velocizzare e automatizzare le azioni quotidiane.

Ovviamente, gli utenti possono utilizzare tutto il software di cui necessitano: c’è sufficiente potenza di calcolo per gestire senza problema qualsiasi programma, giochi compresi (se non troppo esigenti), sebbene non si tratti di certo di un portatile indirizzato in modo specifico al PC gaming. A questo si aggiungono 30 giorni di valutazione per il pacchetto Microsoft Office e 12 mesi di abbonamento alla suite McAfee Live Safe XPS per la sicurezza del sistema.

Prezzo ()

Il lancio del notebook è avvenuto nel novembre 2016. Nel momento in cui viene scritta e pubblicata questa recensione, Dell XPS 13 (9360) è disponibile per l’acquisto sullo store italiano del produttore con prezzi a partire da 1.349 euro. Con questa spesa ci si porta a casa il modello equipaggiato con processore Intel Core i5-7200U di settima generazione (3 MB di cache, fino a 3,1 GHz), 8 GB di RAM e unità a stato solido da 256 GB. Ampie le possibilità di personalizzazione, per arrivare ai 2.199 euro del modello con Core i7-7500U, 16 GB di RAM e unità a stato solido PCIe da 1 TB per lo storage. Gli interessati possono inoltre tenere d’occhio le offerte di Dell su Amazon per approfittare di sconti e promozioni.

Dell XPS 13 (9360): recensione ()

Abbiamo avuto modo di provare Dell XPS 13 (9360), a qualche mese dal lancio. Portandolo in giro per circa una settimana ha mostrato quelli che sono i suoi principali punti di forza: un’elevata vocazione alla mobilità garantita da un design compatto, robusto e leggero, prestazioni adatte a gestire in modo disinvolto qualsiasi applicativo e una buona autonomia. La versione da noi testata per la recensione è quella equipaggiata con processore Intel Core i7-7500U, 8 GB di RAM, SSD da 256 e display Full HD, più precisamente nella colorazione argento, venduta sullo store ufficiale a 1.449 euro.

Partiamo dai benchmark: quello eseguito con UserBenchmark mette in luce le buone performance del portatile (il 65% indica che è mediamente meglio di 65 su 100 computer testati), ma al tempo stesso le scarse prestazioni in termini di gaming. Questo è dovuto alla scheda video equipaggiata, una GPU (Intel HD Graphics 620) che soffre con i titoli più esigenti e che può mostrare il fianco anche nel caso di editing video.

Dell XPS 13 (9360) testato con UserBenchmark

Dell XPS 13 (9360) testato con UserBenchmark

Sotto, invece, i risultati ottenuti con il tool NovaBench che offrono anche un riepilogo generale delle principali componenti hardware.

Dell XPS 13 (9360) testato con NovaBench

Dell XPS 13 (9360) testato con NovaBench

Ottima la tastiera: pur trattandosi di un modello dalle dimensioni contenute, i singoli pulsanti sono ben distanziati tra loro, così da evitare errori accidentali nella battitura. In fretta si prende confidenza con il layout. La retroilluminazione, non eccessiva, ne rende comodo l’utilizzo anche in ambienti completamente bui. Lo stesso si può dire per il touchpad, ampio e con pieno supporto alle gesture per l’esecuzione rapida dei comandi nell’interfaccia Windows.

Passando all’autonomia, in condizioni di utilizzo normale (navigazione Web, editing dei documenti, riproduzione della musica e qualche video) si è arrivati a circa otto ore con una sola ricarica. Dunque, ce n’è a sufficienza per coprire un’intera giornata di lavoro. Se si mettono invece sotto stress il processore e il display, aumentandone al massimo la luminosità, difficilmente si superano le cinque ore.

Il Dell XPS 13 (9360) da noi testato si è comportato bene con tutti i software provati, compresi quelli per l’elaborazione o la conversione dei video (abbiamo testato il rendering di filmati HD e Full HD). Volendo trovare al notebook un tallone d’Achille si possono citare le prestazioni con i giochi: come già detto, non è una macchina per il gaming, anche se con i titoli meno esigenti non ci sono problemi di sorta, a patto di accettare qualche compromesso in termini di risoluzione e dettaglio.

Nessun problema invece con i contenuti multimediali: che si voglia guardare un film su Netflix a 1080p oppure ascoltare la musica in streaming, il laptop si comporta in modo eccellente. Anche qui, per cercare il pelo nell’uovo, la riproduzione dei bassi da parte degli speaker integrati non è all’altezza di una configurazione audio dedicata, ma considerando le dimensioni estremamente compatte del PC non c’è da stupirsene. In ogni caso, con un buon paio di cuffie passa la paura. Una menzione particolare va riservata al modulo WiFi, che assicura una ricezione perfetta in ogni condizione.

In definitiva, un notebook di fascia alta, che conferma quanto di buono già visto con il modello dello scorso anno, migliorando alcuni aspetti chiave. Si segnala infine che nell’unità da noi testata non è stato rilevato il problema del coil whine segnalato da alcuni utenti, ovvero un rumore emesso durante il funzionamento dai condensatori presenti all’interno della scocca. Anche la ventola interna non si sente se non quando le componenti si scaldano molto. Bello e versatile, anche se non per tutte le tasche: Dell XPS 13 (9360) continua a essere un punto di riferimento tra i premium notebook da 13 pollici.

Notizie su: ,