QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy J3 (2017): economico, ma solido

Samsung Galaxy J3 (2017) è uno smartphone Android di fascia media con display da 5 pollici HD, processore quad core e fotocamera frontale con flash LED.

Prezzo

€ 229

In offerta su Amazon

€ 199

Giudizi
  • Caratteristiche6,4
  • Design7,5
  • Prestazioni6,5
  • Qualità prezzo7,3
Pro

Design curato, telaio in metallo, flash frontale, fotocamera posteriore discreta, buon rapporto qualità-prezzo.

Contro

Poca memoria interna, solo 2 GB di RAM, meglio scegliere il modello J5 spendendo qualcosa in più.

Samsung Galaxy J3 (2017) lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 4 agosto 2017

È il modello entry level della nuova gamma destinata alla fascia media del mercato: Samsung Galaxy J3 (2017) punta a conquistare i più attenti al portafogli, senza però rinunciare ad alcune caratteristiche offerte dai più grandi e costosi Galaxy J5 (2017) da 5,2 pollici e Galaxy J7 (2017) da 5,5 pollici. Uno smartphone con sistema operativo Android, robusto e versatile.

Design ()

Anche qui si trova il telaio unibody in metallo presente su J5 e J7. Una scelta da applaudire, che testimonia l’intenzione di non scendere a compromessi in termini di design. La scocca è dunque progettata per garantire il massimo livello di resistenza possibile alle sollecitazioni. Il look è quello di un dispositivo solido, progettato per durare nel tempo, nulla a che vedere con le tante alternative low cost. È possibile scegliere fra tre colorazioni: Black, Blue e Gold. Se la prima risulta più tradizionale e forse anonima, le altre due convincono maggiormente, pur senza alcun tipo di eccesso. Le dimensioni si attestano a 143,2×70,3×8,2 mm, mentre il peso è 142 grammi.

Scheda tecnica ()

La potenza di calcolo è comprensibilmente inferiore rispetto a J5 e J7: il modello J3 in edizione 2017 offre un processore quad core da 1,4 GHz affiancato da 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna per lo storage. È in ogni caso consigliabile sfruttare lo slot apposito per l’installazione di una scheda microSD (supporto garantito fino a 256 GB), così da non esaurire in fretta lo spazio a disposizione. Il display da 5 pollici ha risoluzione HD (1280×720 pixel) e integra un pannello TFT LCD (non Super AMOLED come le varianti più grandi). Competo il comparto dedicato alla connettività: modulo WiFi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS, NFC, porta micro-USB 2.0 e jack da 3,5 mm per gli auricolari. Non mancano poi accelerometro e sensore di prossimità.

La batteria, non rimovibile come per il resto della serie, è da 2.400 mAh. La carrellata si conclude con un focus sulle componenti dedicate alla fotografia: sul retro trova posto un sensore da 13 megapixel con apertura del diaframma f/1.9, mentre sulla parte anteriore c’è una fotocamera da 5 megapixel affiancata dal flash LED (così come su J5 e J7) per scattare selfie in qualsiasi condizione di luce. Una caratteristica non facile da trovare in questa fascia del mercato. Si segnala infine l’assenza del lettore di impronte digitali, integrato invece sugli altri due modelli, una mancanza che potrebbe spingere molti a optare almeno per il J5, sebbene a fronte di un esborso economico maggiore in fase di acquisto.

Software ()

Il sistema operativo preinstallato al lancio è Android 7.0 Nougat, arricchito dall’interfaccia personalizzata TouchWiz come ormai da tradizione per il produttore sudcoreano. A questo si aggiungono alcune applicazioni e soluzioni come Area Personale che mette al riparo i dati e i contenuti riservati da occhi indiscreti, nascondendoli dalla schermata principale. Inoltre, Samsung Cloud aiuta ad effettuare il backup dei cloud su server remoto, così da poterne creare una copia di sicurezza ed effettuarne la sincronizzazione fra tutti i device posseduti dall’utente. Non manca ovviamente la possibilità di scaricare app e giochi dalla piattaforma Play Store di Google, popolata da software di ogni tipo per il mondo Android.

Prezzo ()

Il Galaxy J3 (2017) rappresenta dunque il modello entry level della nuova gamma di smartphone Samsung indirizzata alla fascia media del mercato, completata come già detto dai più grandi J5 (2017) e J7 (2017). Un dispositivo proposto in Italia al prezzo di 229 euro (In offerta su Amazon a 199 euro) nel momento del lancio. Un esborso economico tutto sommato accessibile, giustificato se si considera la dotazione di caratteristiche premium come il telaio in metallo con design unibody e la presenza del flash LED che accompagna la fotocamera frontale.

Recensione ()

Abbiamo avuto modo di testare Galaxy J3 (2017) per una settimana e lo smartphone ha confermato tutte le buone impressioni del primo hands-on: la linea ha compiuto un passo in avanti rispetto ai modelli dello scorso anno. In questo caso specifico ci si trova di fronte all’entry level, un dispositivo dal prezzo contenuto e che non pretende certo di competere con i top di gamma. Il design è compatto (con il suo display da 5 pollici si usa comodamente con una sola mano) e l’adozione della scocca in metallo gli conferisce un look solido.

16 GB di memoria interna sono pochi, soprattutto se si considera che una parte è già occupata dal sistema operativo e dalle applicazioni preinstallate: all’atto dell’acquisto ne rimarrà poco più di metà per lo storage. Fortunatamente Samsung ha scelto di offrire uno slot per l’integrazione di schede microSD.

Passiamo alle fotocamere: quella posteriore da 13 megapixel si comporta piuttosto bene, nonostante un leggero ritardo nello scatto che nelle situazioni concitate potrebbe far perdere il momento giusto. La galleria allegata di seguito mostra alcune immagini catturate con Galaxy J3 (2017), non sottoposto ad alcun tipo di modifica, ritocco o post-produzione. Per gli amanti dei selfie si ricorda poi la presenza del flash frontale.

Discreta l’autonomia offerta dalla batteria integrata: con un utilizzo normale (qualche telefonata, messaggistica, social network) si può arrivare a fine giornata senza essere costretti a cercare una presa a muro, ma è consigliato non esagerare con video in streaming e giochi se non si ha la possibilità di effettuare una ricarica. Abbiamo inoltre condotto un test con il benchmark AnTuTu per un riscontro obiettivo sulle performance: questo il risultato.

Samsung Galaxy J3 (2017) messo alla prova con il benchmark AnTuTu

Samsung Galaxy J3 (2017) messo alla prova con il benchmark AnTuTu

Non c’è la potenza di calcolo di un top di gamma, ma non è ciò che si aspetta da uno smartphone in questa fascia di prezzo. Processore e RAM sono comunque sufficienti a gestire tutte le app più comuni.

Per poco più di 200 euro, Galaxy J3 (2017) è un buon dispositivo. Il rapporto qualità-prezzo fa ipotizzare un nuovo successo per la gamma in termini di vendite, come già avvenuto con quella 2016. Considerando però che con qualche decina di euro in più è possibile mettere mano al modello J5 (In offerta su Amazon a 242 euro), il consiglio per chi lo può fare è di compiere un ulteriore sforzo e scegliere quest’ultimo che offre una CPU migliore, 3 GB di RAM, una fotocamera frontale da 13 megapixel, una batteria più capiente e il lettore di impronte digitali.

Notizie su: ,