Samsung SyncMaster C27A750, display wireless

Samsung presenta il suo primo display wireless che può riprodurre foto e filmati su PC utilizzando la tecnologia Ultra Wide Band

Samsung ha presentato di recente SyncMaster C27A750, il primo display prodotto dalla casa sudcoreana in grado di ricevere immagini e audio da un computer senza bisogno di cavi. Inserendo l’apposita antenna in dotazione nella presa USB del nostro PC possiamo collegare i due dispositivi attraverso la tecnologia UWB (Ultra Wide Band) e riprodurre foto e video in alta definizione, fino ad una risoluzione massima di 1920×1080 pixel.

Lo schermo LED retroilluminato da 27 pollici può essere anche collegato ad altri dispositivi utilizzando la porta HDMI che troviamo sulla base del display. Da segnalare che SyncMaster C27A750 è dotato di quattro porte USB, due delle quali di tipo standard 3.0. Collegando un telefono o un lettore MP3 allo schermo è possibile, non solo riprodurre i filmati, ma anche ricaricare il dispositivo.

Samsung SyncMaster C27A750 sarà in vendita a partire dal mese prossimo. Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 600 euro. Il display non ha caratteristiche tecniche particolarmente sorprendenti, ma è fra i primi dispositivi ad offrire la possibilità di un collegamento wireless tra PC e schermo.

Considerando che già altre case di produzione sono pronte a mettere sul mercato prodotti simili, possiamo aspettarci un abbassamento dei prezzi di qui a qualche mese.

Ti potrebbe interessare
Colloquio, onesti o bugiardi?
Web e Social

Colloquio, onesti o bugiardi?

Gli approfondimenti sul colloquio di lavoro, esame capace di generare, in maniera comune, tensioni e dubbi, si susseguono sul Web, e anche qui ci siamo spesso soffermati su questo interessante e dibattuto argomento. Oggi voglio soffermarmi su di un aspetto sicuramente meritevole di attenzione: durante il colloquio, vale la pena dire qualche bugia, o preferite

Blog, tutti daccordo sui link anti-spam
Software e App

Blog, tutti daccordo sui link anti-spam

Entro pochi giorni i principali motori di ricerca indicizzeranno in modo particolare i link contenenti il tag rel=’nofollow’: l’adozione del tag impedirà agli spam di trarre giovamento dalla propria attività, depurando i blog da link parassiti